Confettura di fragole

Ottima per farcire dolci ,crostate e biscotti o semplicemente da gustare al mattino a colazione spalmata sul fette biscottate, io la uso anche come salsa di accompagnamento ad un buon piatto di formaggi stagionati, il suo sapore dolce/aspro sposa benissimo con il loro piccante!

Inked1_LI

Ingredienti:

1 kg di fragole

750 gr di zucchero (io ne metto anche di meno 1/2 kg)

1 limone bio (solo il succo)

Preparazione:

Puliamo e montiamo le fragole, tagliamole a pezzetti e mettiamole nella pentola insieme allo zucchero, aggiungiamo anche il succo del limone, lasciamola macerare un paio di ore, poniamola poi sul fuoco a fiamma bassa mescolandola di tanto in tanto e schiumandola se necessario, quando il composto si sarà addensato la confettura è pronta, ci vorrà circa un’ora.

Nel frattempo avremo sterilizzato i vasetti, invasiamo la confettura e facciamola bollire a bagnomaria i soliti 30 minuti, ci vorrà un’ora circa.

Io ne preparo piccole quantità e la utilizzo subito per i miei dolci.

IMG_1299IMG_1298

Confettura di zucca zenzero e limone

 

Dolcissima, profumata e genuina la confettura di zucca è l’ideale per tantissime preparazioni dolci e salate, crostate, biscotti, muffin e tant’altro, io l’adoro molto col salato, mi piace gustarla con un buon piatto di formaggi e da accompagnare a dell’ottima carne!

confettura-di-zucca1

Ingredienti:

2 Kg di zucca pulita

250 gr di zucchero di canna

250 gr di zucchero semolato

2 limoni (possibilmente non trattati)

zenzero q.b. ( io ne ho messo 20 gr)

Preparazione:

Eliminiamo la scorza, i semi e i filamenti della zucca, tagliamola a pezzi grossolani e mettiamola in una ciotola con i due zuccheri, mescoliamo e lasciamo macerare 2/3 ore. Trascorso il tempo versiamo il tutto in un larga pentola e uniamo le scorze grattuagiate e il succo dei due limomi, puliamo lo zenzero e grattugiamo anche questo, poniamo il tutto sul fuoco, facciamo cuocere a fuoco vivace fino a quando non bollirà e poi abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere lentamente, ci vorrà circa un’ora. Nel frattempo avremo sterilizzato i vasetti che serviranno per invasare, a cottura ultimata poniamo la confettura nei vasetti e sterilizziamoli in una pentola per circa 30 minuti, la confettura è pronta da usare.

picmonkey-collage1

picmonkey-collage2

 

 

 

Peperoncini sott’olio (ricetta calabrese)

Preparare i peperoncini sott’olio con il raccolto di una delle mie piante che curo con amore in quanto amante del  Peperoncino…è una grande sosddisfazione…questa ricetta è della mia mamma, antica e semplice da realizzare, da gustare su qualsiasi piatto tutto l’anno!

pep-sottolio2

Ingredienti:

Peperoncini  ( i miei Acapulco Red)

olio extra verfine di oliva q.b.

aceto di vino bianco

sale q.b.

Preparazione:

Appena raccolti dalla pianta (se questo non è possibile naturalmente li compriamo) laviamo i peperoncini, asciughiamoli e mettiamoli in una scolapasta cosparsi di sale, mettiamo sopra un piattino con un peso sopra in modo tale da fare scolare l’acqua lasciamoli cosi una  notte intera. Il  giorno dopo li strizziamo bene (naturalmente usiamo per queste operazioni dei gunti in lattice), li tagliamo a pezzettini e li riponiamo in un contenitore coperti di aceto, per tutta la notte, sterilizziamo nel frattempo i vasetti. Il giorno dopo li ristrizziamo e li poniamo nei barattoli di vetro colmi di olio chiudiamoli e poniamoli in luogo fresco. Per avere un olio gustoso e piccante devono trascorrere almeno 15 giorni dalla preparazione. Ogni qualvolta useremo l’olio piccante aggiungeremo dell’altro olio.

img_0198

peperoncini

N.B. Per questa ricetta non do le dosi perchè ci si regola a seconda dei vasetti che si vogliono preparare.

 

Pomodorini secchi sott’olio alla Calabrese

I pomodorini sott’olio sono un classico della nostra Calabria, in estate quando i pomodori sono nella loro piena maturazione e il sole è cocente si tagliano a metà,  si salano e si mettono ad essiccare su delle reti, la sera si riportano in casa, l’operazione viene ripetuta fino a quando non saranno ben secchi, ci vorranno almeno dagli 8 a 10 giorni,se non si ha questa possibilità si comprano gia essiccati, la procedura di preparazione è sempre uguale. Averli in casa tutto l’anno ci da la possibilità di preparare delle buonissime ricette di primi piatti, secondi e antipasti originali e sfiziosi.

pom

Ingredienti:

Pomodorini secchi

Peperoncino

Aglio

Menta

 Basilico

Aceto

capperi

acciughe (facoltativo)

Preparazione:

Per questa conserva non indico le dosi  perchè  ci si regola a seconda di quanti vasetti si vogliono preparare, mettiamo a bollore una parte di acqua e una parte di aceto e immergiamo i pomodorini, così li igienizziamo e togliamo loro il sale in eccesso, mettiamolì ad asciugare su di un canovaccio. Nel frattempo sterilizziamo i vasetti che ci occorreranno , sbucciamo l’aglio e tagliamolo a piccoli pezzi, laviamo gli odori e i peperoncini, una volta che i pomodorini saranno asciugati e i vasetti pronti, cominciamo a preparare gli strati, olio, pezzettini di aglio, menta, basilico , cappero e peperoncino, copriamo con l’olio e pressiamo tutto fino in fondo con l’aiuto di una forchetta, continuiamo così fino a riempire il vasetto ma lasciando un piccolo spazio, mi raccomando copriamo bene con l’oloi fino a coprire l’ ultimo strato. Non deve passare molto tempo per consumarli. bastano dieci giorni.

picmonkey-collage1

pom

 

 

 

Crema pasticcera alla vaniglia

La crema pasticcera è la crema base per farcire torte, crostate e biscotti profumatissima e delicata.

crema-past-alla-vaniglia1-1

Ingredienti:

500 ml di latte intero
4 uova
150 gr di zucchero semolato
50 gr di maizena
1 bacca di vaniglia o la bustina
la buccia di 1 limone

Preparazione:

Con un coltellino tagliamo la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e tiriamo fuori i semini, mettiamo a bollire il latte con i semini e la bacca svuotata. Nel frattempo in una ciotola montiamo con una frusta le uova con lo zucchero e uniamo anche la maizena

quando il composto sarà bel amalgamato versiamo sopra il latte e continuiamo a mescolare

rimettiamo il pentolino sul fuoco e cuociamo fino a quando non sarà addensata.

Copriamola con della pellicola se non la utilizziamo subito per non far formare la pellicina sopra.

picmonkey-collage1

Confettura di albicocche

Le confetture preparate in casa sono genuine e naturalmente più buone, ideali per la colazione del mattino e per sbizzarrirci nella preparazione di biscotti e crostate!

marm1

Ingredienti:

1 kg di albicocche

700/800 gr di zucchero

1/2 limone il succo

 

Preparazione:

Scegliamo delle albicocche al punto giusto di maturazione, laviamole, tagliamole a metà e snoccioliamole, poniamole in una ciotola con lo zucchero, il succo del limone e amalgamiamo il tutto, copriamo con della pellicola e lasciamo macerare per qualche ora.

IMG_7249

IMG_7239

Versiamole in una pentola a bordo alto e cuociamo le albicocche con lo sciroppo che ha rilasciato durante la macerazione, di tanto in tanto eliminiamo la schiuma.

IMG_7240

Ci vorrà circa 1 ora e comunque sarà pronta quando versando qualche cucchiaino della confettura su un piatto risulterà densa. Facciamola raffreddare nello stesso recipiente e quando sarà fredda versiamola nei barattoli precedentemente sterilizzati. Io di solito consumo la confettura entro pochi giorni e li tengo in un luogo fresco e buio, ma se voglio conservarli per l’inverno sterilizzo i vasetti  di confettura a bagnomaria per 30 minuti.

 

marm1

 

 

 

Confettura di fichi e pere profumata alla vaniglia

Racchiudiamo  nei barattoli i sapori e i profumi dell’estate! 

fichi1 (1)

Ingredienti:

500 gr di fichi verdi

500 gr di pere

500 di zucchero semolato

1 limone non trattato

1 baccello di vaniglia

 

Preparazione:

Sbucciamo le pere tagliamole a dadini e mettiamole in una ciotola col succo del limone spremuto,apriamo il baccello di vaniglia  praticando un taglio nel senso della lunghezza e preleviamo i semini , aggiungiamo anche lo zucchero e lasciamole macerare per mezza giornata in un luogo fresco.

2

 

3

sbucciamo anche i fichi, non preoccupiamoci se rimane un pò di buccia, schiacciamole per bene e mettiamoli in una pentola, uniamo le pere con il loro succo di macerazione e facciamo cuocere a fuoco medio.

Mescoliamo spesso e togliamo la schiumetta che si forma in superfice.

IMG_4673

 

Quando raggiunge la giusta consistenza, riempiamo i barattoli, io li sterilizzo a bagnomaria per 30 minuti

fichi1 - Copia

 

1

Confettura di arance profumata alla cannella

 

Ottima per la colazione del mattino o per farcire buonissime crostate!

Marmellata d'arance

Ingredienti:

1 kg di arance biologiche

800 gr di zucchero (se piace più dolce se ne può usare di più)

Acqua q.b.

2 cucchiaini di cannella

Laviamo per bene le arance  sbucciamole e mettiamo le bucce da parte. tagliamo la polpa a fettine sottili raccogliamo anche il succo e versiamole in una ciotola con l’acqua, togliamo alle bucce la parte bianca, tagliamo anche queste a fettine sottili e mettiamo il tutto a macerare per una   intera notte.

 

Il giorno dopo versiamo le arance con tutta l’acqua in una pentola  e mettiamo a cuocere fino a quando non avrà preso la giusta consistenza

spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare.

Aggiungiamo  poi lo zucchero e la cannella , rimettiamola sul fuoco e lasciamo cuocere fino a quando non si staccherà dal cucchiaio.

Riempiamo i vasetti quando è ancora calda chiudiamoli per bene e mettiamoli capovolti a raffreddare, altro metodo che io ritengo più sicuro è quello di sterilizzare i vasetti a bagnomaria per mezz ’ora.