Arrosto di vitello con le ciliegie

Un secondo di carne gustosissimo…proprio come le ciliegie una fetta tira l’altra!

arrosto1

Ingredienti:

1 girello da 1kg

300 gr di ciliegie

1 spicchio di aglio

1 bicchiere di vino bianco

Menta q.b.

Pepe in grani q.b.

1 noce di burro

Olio extra vergine di oliva

1 cucchiaio di farina

Preparazione:

Rosoliamo il girello nell’olio e burro insieme all’aglio (che poi toglieremo), al rametto di menta e al pepe in grani, una volta sigillato da tutti i lati sfumiamolo con il vino bianco, aggiungiamo dell’acqua calda e lasciamo cuocere per almeno due ore. Nel frattempo snoccioliamo le ciliegie ben lavate e qualche minuto prima della cottura versiamole nella pentola, lasciamo insaporire qualche minuto e poi frulliamone la metà con un po’ di sughetto della carne, versiamola la salsina ottenuta sul girello, e facciamo addensare con  un pugno di farina, una volta raffreddato tagliamolo a fettine e impiattiamo come più ci piace.

Annunci

Frittata al forno di porri e ricotta

La Pasqua è vicina e durante questa festività l’uovo ha un ruolo importante, si preparano tantissimi piatti dolci e salati, gustosissima e nello stesso tempo leggera è la frittata che vi propongo facile da realizzare in poco tempo.

fritt porri1

 

Ingredienti per 2 persone:

1 porro
4 uova
120 di ricotta
2 cucchiai di grana
sale e pepe q.b.
olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Puliamo il porro affettiamolo a rondelle e stufiamolo in una padella con l’olio regoliamo di sale e pepe, nel frattempo sgusciamo le uova saliamo e sbattiamole aggiungiamo la ricotta a tocchetti, il grana e regoliamo se necessario di sale e pepe, infine uniamo il porro, amalgamiamo il tutto, foderiamo una teglia rotonda di carta forno e versiamo il composto.
Forno a 180° per 15 minuti fino a quando non sarà dorata.

Collage frittata

1 Frittata

Spezzatino di vitello con patate

Un classico secondo di carne economico ma gustosissimo che piace a grandi e piccoli, ho abbinato a questo piatto un Cirò Rosso Doc della mia regione la Calabria!

spe

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di polpa di spalla di vitello a cubetti
1 carota
2 cipollotti freschi
1 gambo di sedano
1 bicchiere di vino rosso (Cirò Doc)
5/6 patate medie
olio extra vergine di oliva
qualche foglia di alloro
8/10 pomodorini ciliegino
3 cucchiai di concentrato di pomodoro
farina q.b.
sale e pepe q.b.
peperoncino

Preparazione:

La carne migliore per preparare un ottimo spezzatino è la polpa di spalla, ma si possono utilizzare anche altri tagli.
In una pentola capiente facciamo rosolare i cipollotti freschi, uniamo la carne passata nella farina e regoliamo di sale e pepe.
Facciamola rosolare da tutti i lati e sfumiamo con il vino rosso, una volta evaporato uniamo la carota, il gambo di sedano, i pomodorini tagliati a metà, le foglie di alloro e i tre cucchiai di concentrato, copriamo con acqua e lasciamo cuocere almeno 30 minuti, nel frattempo tagliamo le patate a cubetti e teniamole nell’acqua per non farle annerire, trascorso il tempo di cottura della carne (il tutto deve risultare denso) aggiungiamo le patate, cuciamo ancora altri 15 minuti, fino a quando le patate non risulteranno tenere, serviamo con una buona dose di peperoncino.

PicMonkey Collage1

Carciofi ripieni light

I carciofi oltre ad essere buoni, sono fonte di preziosi sali minerali, potassio, sodio e calcio, fonte di vitamine e ferro, insomma sono ortaggi veramente importanti per la nostra alimentazione .La ricetta che vi propongo è veramente semplice…ecco perchè light, la breve gratinatura finale da un tocco in più al piatto!

carciofi1

Ingredienti per 4 persone:

4 carciofi tipo romanesco
300 gr di mollica di pane
1 aglio
1 cipollina ( se possibile fresca)
80 gr di parmigiamo grattugiato
prezzemolo tritato
sale e pepe q.b.
olio extra vergine di oliva
1/2 limone

Preparazione:

Puliamo i carciofi eliminando le foglie più dure, tagliamo anche i gambi e lasciamoli in acqua per qualche minuto con il succo del limone, cosi non diventeranno neri. Nel frattempo ci prepariamo il ripieno, sbricioliamo la mollica del pane, prepariamo un battuto di cipolla, aglio e prezzemolo e uniamolo alla mollica, aggiungiamo anche il parmigiano grattugiato saliamo e pepiamo e condiamo con un filo d’olio, uniamo anche qualche gambo tagliato a cubetti e amalgamiamo il tutto, scoliamo i carciofi e allarghiamo le foglie con le dita, inseriamo il ripieno spingendo fino in fondo. Sistemiamoli in una pentola riempita a metà di acqua e facciamoli cuocere per per 15/20 minuti. Posizioniamoli poi su di una teglia ricoperta da carta forno e lasciamoli gratinare per 10 minuti circa, impiattiamo e condiamo con un filo di olio a crudo.

picmonkey-collage1

Filettuccio di maiale al porto con salsa di prugne

Agli amanti del “Porto”  propongo questo piatto profumatissimo e di un gusto straordinario tutti gli ingredienti usati legano benissimo tra loro!

filettuccio1-copia

Ingredienti per 4 persone:

800 gr di filettuccio di maiale

1 noce di burro

1 scalogno

300 gr di prugne secche

1 bicchiere di porto

timo q.b.

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione:

In un tegame largo affettiamo lo scalogno finemente uniamo l’olio, la noce di burro e rosoliamola dolcemente, aggiungiamo il  filettuccio e il timo e facciamolo rosolare da tutti i lati, pepiamo  e regoliamo di sale, quando sarà ben  sigillato e dorato uniamo il porto e lasciamo evaporare, copriamolo poi con dell’acqua calda  e cuociamo per circa 1 ora con il coperchio. Trascorso il tempo  il tempo uniamo le prugne tagliate a pezzettini e lasciamo cuocere fino a quando non avremo  una salsina, aiutiamoci con i rebbi della forchetta, se necessario aggiungiamo qualche cucchiaiata di acqua calda. Affettiamo il flilettuccio e serviamolo con la sua salsa di prugne, io abbinato delle patate arrosto, ma anche un contorno di verdure ci sta benissimo.

picmonkey-collage

5

 

 

Coscette di pollo alla cacciatora

Ricetta contadina  Toscana profumata e appetitosa, io preparo spesso questo piatto e con la salsina che crea la preparazione condisco un primo piatto buonissimo con le mezze maniche o le pennette… da provare!

coscette-di-pollo-alla-cacciatore1

Ingredienti per 4 persone:

8 coscette di pollo

4/5 fettine di pancetta tesa (tagliata sottile)

farina q.b.

1 aglio

100 gr di olive nere denocciolate

1 busta di misto per soffritto (carote,cipolle,sedano)

(se abbiamo tempo lo prepariamo noi)

200 gr di pomodorini ciliegino

2 cucchiai di concentrato di pomodoro

1/2 bicchiere di vino bianco

1 foglia di alloro

timo q.b.

sale e pepe q.b.

peperoncino facoltativo

olio extravergine di oliva

Preparazione:

Dopo averlo pulito per bene saliamo e pepiamo il pollo con tutta la sua pelle e infariniamolo, in una larga pentola rosoliamo l’aglio con la pancetta e le verdure, uniamo poi le coscette e rosoliamole da tutti i lati, sfumiamo con il vino bianco. Una volta evaporato uniamo i pomodorini, il timo, la foglia di alloro, le olive e i due cucchiai di cocentrato di pomodoro, mescoliamo e copriamo con dell’acqua calda, lasciamo cuocere il tutto per 35/40 minuti deve risultare morbido e non troppo asciutto, trascorso il tempo impiattiamo e uniamo ancora del timo fresco e peperoncino a seconda dei gusti. Con la salsina del pollo si possono condire delle mezze maniche o delle pennette saranno saporitissime.

collage1

 

 

 

Brasato con cipolle di Tropea

Il brasato con le cipolle di Tropea è un secondo di carne veramente gustoso, servito con l’insalatina di rucola è il massimo, con il sughetto possiamo condire un buon piatto di spaghetti o tagliatelle con un pizzico di peperoncino e… il pranzo è completo!

brasato-di-vitello

Ingredienti:

1 kg di girello di vitello

500 gr di di cipolle rosse di Tropea

1 aglio

1 bicchiere di vino bianco

timo q.b.

1 noce di burro

sale e pepe q.b.

olio extravergine di oliva

1 mazzetto di rucola

aceto balsamico q.b.

 

Preparazione:

In un largo tegame rosoliamo il girello salato e pepeto con l’olio, l’aglio (che poi toglieremo) e la noce di burro, rosoliamo da tutti i lati fino a quando non sarà ben sigillato, nel frattempo puliamo le cipolle e lasciamole qualche minuto in acqua, quando la carne sarà ben rosolata da tutti i lati bagniamola con il vino bianco e facciamo evaporare, uniamo le cipolle tagliate a spicchi e il timo, uniamo dell’acqua calda fino a coprire il tutto e lasciamo cuocere con il coperchio per almeno due ore, di tanto in tanto giriamola. Quando sarà ben cotta spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare, la cipolla sarà diventata una cremina, affettiamolo a fette non spesse e serviamolo con la salsina di cipolle e una insalatina di rucola condita con olio, pepe e aceto balsamico. La salsina di cipolle  è ottima anche per condire degli spaghetti o tagliatelle.

 

collage1

Scaloppine di vitello con peperonata al balsamico

Un secondo di carne velocissimo e  appetitoso da proporre in tutte le stagioni !

scal-2

Ingredienti per 4 persone:

Girellino di vitello (io ho calcolato 10 fette)

farina q.b.

timo

1/2 bicchiere di vino bianco

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

La ricetta per la peperonata al balsamico la trovi 

QUI

pep1-copia

Preparazione:

Saliamo le fettine di girello e passiamole nella farina, in una larga padella mettiamo l’olio e adagiamo la carne facendola rosolare da ambo i lati, profumiamo con  il timo e regoliamo di sale se necessario,pepiamo, sfumiamo con il vino bianco e ultimiamo la cottura. Se il girello è tenero le scaloppine saranno pronte in pochi minuti, nel frattempo prepariamo la peperonata al balsamico come da ricetta, quando saranno entrambe pronte impiattiamo insieme carne e contorno.

collage1

 

Scaloppine di lonza di maiale con salsa alla melagrana

Ottimo secondo da preparare in pochissimo tempo, la salsa alla melagrana sposa benissimo con questo piatto, approfittiamone in questo periodo perchè i nostri mercati abbondano di questo delizioso e salutare frutto! 

lonza

Ingredienti 4 persone:

8 fettine di lonza di maiale

farina q.b.

timo q.b.

1 bicchiere di vino bianco

olio extra verdine di oliva

sale e pepe q.b.

Per la salsa alla melagrana la ricetta la trovi

QUI

Preparazione:

Mettiamo a macerare per circa un ‘ora le fettine di lonza utilizzando metà del vino bianco insieme al timo e al pepe nero,  trascorso il tempo le asciughiamo un pò le saliamo e le passiamo nella farina, in una padella versimo l’olio e quando sarà ben caldo adagiamoci le fette di lonza, facciamole rosolare prima da un lato poi dall’altro aggiungiamo anche del timo fresco e ancora ancora del pepe nero, appena saranno dorate sfumiamo con il rimanente vino, una volta evaporato adagiamole nel piatto di portata e serviamola con la nostra salsa alla melagrana.

collage1

Polpette di cavolfiore con curcuma al forno

Un ottima alternativa per mangiare il cavolfiore… il tocco esotico della curcuma rende le polpette salutari e allegre…il cuore filante le rende gustose… possiamo prepararle come antipasto o possono essere un ottimo secondo !

Polpette

Ingredienti:

1 cavolfiore medio
pane grattugiato q.b. (ho usato pan bauletto)
80 gr di parmigiano grattugiato
80 gr di emmenthal grattugiato
1 uovo + 1 sbattuto
1 cucchiaino di curcuma
1 aglio
prezzemolo tritato
sale e pepe q.b.
farina di semola q.b.
olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Dopo avere tolto le foglie dure dividiamo il cavolfiore in cimette e lessiamole al dente, in una padella facciamo rosolare l’aglio (poi lo togliamo) e uniamo il cavolfiore ben scolato, facciamo saltare con il prezzemolo tritato, regoliamo di sale e pepe e infine aggiungiamo la curcuma sciolta in in pò di acqua calda (usiamo 3 cucchiai dell’acqua di cottura della verdura), mescoliamo fino a quando il cavolfiore non avrà preso un bel colore giallo, lasciamo raffreddare. Nel frattempo sbricioliamo il pane,uniamo il cavolfiore, il parmigiano e l’uovo regoliamo ancora di sale e pepe se necessario, lavoriamo il composto come facciamo per le normali polpette e formiamo le polpettine della grandezza che più ci piace e farciamo con un pò di emmenthal, passiamole nell’uovo sbattuto e nella farina di semola, teniamole nel frigo per un pò cosi si compatteranno, irroriamole con dell’olio extra vergine di oliva e inforniamo poi a 180° fino alla doratura.

Se vogliamo prepararle per un buffet facciamo delle piccole polpettine senza farcirle, sono altrettanto buone!

tris1

 

tris2