Zucchine sott’olio (ricetta Calabrese)

Colto e conservato direttamente dal mio orticello…la ricetta delle zucchine sott’olio è naturalmente quella della mia mamma, riuscitissima  e sicurissima, ma penso che sia la ricetta di tutti noi Calabresi, un ottimo contorno da servire con piatti a base di carne o per imbottire un buon panino croccante, ottimo come antipasto da servire con salumi e formaggi…una delle conserve più buone che io conosca.

z1

Ingredienti:

2 Kg di zucchine sia chiare che scure

1 l  circa di aceto di vino bianco

100  gr circa di sale

aglio q.b.

menta q.b.

peperoncino q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

vasetti sterilizzati

Preparazione:

Dopo aver lavato e asciugato le zucchine  tagliamole a bastoncini, poniamole in una grande insalatiera e cospargiamole col sale adagiamo sopra un piatto e un peso, io ho usato un’altra insalatiera piena di acqua, lasciamole cosi per 8/10 ore.Trascorso il tempo strizziamole prima con le mani e poi nel torchietto, tutta l’acqua di vegetazione andrà via, poniamo una pentola sul fuoco con l’aceto e quando comincia a bollire versiamo dentro le zucchine mescoliamole bene e quando riprende il bollore dopo un minuto spegnere il fuoco, facciamo raffreddare e scoliamole, rimettiamole nel torchietto per togliere l’aceto in eccesso, versiamole in una insalatiera,  sbucciamo l’aglio e laviamo la menta e peperoncino asciughiamoli per bene.  Condiamo le zucchine con l’olio, l’aglio a pezzetti, la menta e il peperoncino mescoliamo tutto e riempiamo i vasetti, con le mani premiamo per non creare delle bolle, verismo ancora dell’olio e completiamo con le griglie di plastiche che si trovano nei negozi di casalinghi ,chiudiamo i vasetti  poi con i tappi assicurandoci che siano chiusi bene, io per sicurezza faccio alle conserve il bagnomaria, quindi li sistemo in una pentola piena d’acqua mettendo qualche straccetto per far si che non si rompano durante la bollitura che deve essere di 30 minuti da quando cominciano a bollire, facciamo poi raffreddare i vasetti e poniamoli nella nostra dispensa. Saranno pronte dopo un mese, una volta aperto il vasetto teniamolo in frigo e consumiamolo in breve tempo.

iPiccy-collage

IMG_2334

Annunci

Garganelli paglia e fieno all’uovo con pesto di fave

Questo è il periodo in cui abbondano le fave…allora sbizzarriamoci a preparare gustose ricette, con il pesto si possono condire tutte i tipi di pasta, io ho utilizzato i garganelli paglia e fieno all’uovo e ne è venuto fare un piatto colorato e gustosissimo.

Garganelli1 - Copia

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di garganelli paglia e fieno all’uovo

300 gr di fave fresche sgranate

1 spicchio di aglio

menta fresca q.b.

2 cucchiai abbondanti di pecorino romano

100 gr di gunciale possibilmnte casareccio

olio extra vergine di oliva 

sale e pepe q.b.

peperoncino facoltativo

Preparazione:

Sbucciamo le fave ed eliminiamo la pellicina esterna, laviamole e teniamone qualcuna da parte per la decorazione, inseriamole nel mixer uniamo lo spicchio d’ aglio sbucciato, il formaggio, le foglioline di menta ed un cubetto di ghiaccio che servirà a dare al pesto un colore verde, aggiungiamo anche l’olio e  regoliamo di sale e pepe, avviamo il mixer fino ad ottenere un composto cremoso. Affettiamo a listarelle il guanciale e rosoliamolo in un padellino con l’olio finchè non risulterà croccante, cuociamo i garganelli in acqua salata e scoliamoli al dente, versiamoli nella ciotola del pesto, amalgamiamo il tutto e decoriamo il piatto con le rimanti fave fresche, pepe nero, foglioline di menta e il guanciale croccante.

Ho abbinato a questo piatto un vino Siciliano “Etna Rosato Doc” adatto a questi sapori.

 

iPiccy-collage

 

 

 

 

 

Sorbetto alla menta e lime

Fresco, leggero e profumato il Sorbetto alla menta è ottimo da servire a fine pasto, ma anche da gustare nei caldi pomeriggi d’estate e perchè no anche in inverno dopo un lauto pasto,prepararlo con la menta coltivata sul mio terrazzo è stato fantastico!

Sorbetto alla menta e lime1

Ingredienti:

500 ml di acqua

2 mazzetti di menta

150 gr di zucchero

2 lime (solo il succo)

Preparazione:

In un pentolino facciamo bollire l’acqua e lo zucchero e mescoliamo fino a quando non sarà sciolto perfettamente, lasciamolo raffreddare. Laviamo la menta e asciughiamola stacchiamone poi  le foglioline e uniamole al sciroppo ottenuto. Facciamo riposare il composto coperto per 24 ore. Filtriamolo e aggiungiamo il succo dei lime e qualche foglioline di menta fresca, conserviamo in freezer per almeno 3/4 ore mescolandolo un paio di volte.

Serviamolo nelle coppette decorato con le scorzette del lime.

iPiccy-collage

Anguria affogata al Bergamotto

Idea fresca e golosa trovata su un opuscolo di giornale…piccola variazione…ho affogato l’anguria nel nostro squisito liquore al Bergamotto…ma possiamo usare gin, limoncello, maraschino…chiudiamo una cena con amici con questa ideona sarà un successo!

Anguria1

Ingredienti per 4 persone:

1 quarto di Anguria

menta q.b.

liquore al Bergamotto q.b. o altro

 

Preparazione:

Tagliamo l’anguria ed eliminiamo qualche seme, incidiamola alla base ricavandone dei quadrotti, laviamo la menta e asciughiamola con uno stuzzicadenti applichiamo le foglioline sui cubotti, spruzziamo la superficie con il liquore preferito, il Bergamotto con il suo profumo e sapore intenso contribuisce al frutto un gusto eccezionale.

 

Arrosto di vitello con le ciliegie

Un secondo di carne gustosissimo…proprio come le ciliegie una fetta tira l’altra!

arrosto1

Ingredienti:

1 girello da 1kg

300 gr di ciliegie

1 spicchio di aglio

1 bicchiere di vino bianco

Menta q.b.

Pepe in grani q.b.

1 noce di burro

Olio extra vergine di oliva

1 cucchiaio di farina

Preparazione:

Rosoliamo il girello nell’olio e burro insieme all’aglio (che poi toglieremo), al rametto di menta e al pepe in grani, una volta sigillato da tutti i lati sfumiamolo con il vino bianco, aggiungiamo dell’acqua calda e lasciamo cuocere per almeno due ore. Nel frattempo snoccioliamo le ciliegie ben lavate e qualche minuto prima della cottura versiamole nella pentola, lasciamo insaporire qualche minuto e poi frulliamone la metà con un po’ di sughetto della carne, versiamola la salsina ottenuta sul girello, e facciamo addensare con  un pugno di farina, una volta raffreddato tagliamolo a fettine e impiattiamo come più ci piace.

Alici e patate in bianco

Un secondo a base di pesce azzurro facile da preparare, economico e salutare ricche di sapore le alici possiedono molte proprietà nutritive oltre ad essere molto versatili in cucina, ottimo come piatto unico, vedi pure:

Tortino di alici al forno

Alici e patate 1

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di alici fresche

400/500 di patate a pasta gialla

Prezzemolo q.b.

Menta q.b.

Capperi una manciata

1 spicchio di aglio

150 gr di mollica sbriciolata

Sale e pepe q.b.

Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Sbucciamo le patate e affettiamole sottilmente, sbollentiamole in acqua salata per qualche minuto e teniamole da parte. Puliamo le alici togliamo loro la testa e la lisca centrale e anche la coda, laviamole per bene e saliamole e lasciamole asciugare su della carta da cucina, scoliamo i capperi che avremo tenuto nell’ acqua a perdere il sale in eccesso. Nel mixer inseriamo la mollica sbriciolata, i capperi, l’aglio spezzettato, il prezzemolo, la menta , 4/5 cucchiai di olio extravergine di oliva saliamo e pepiamo, azioniamo fino a quando non otteniamo una farcia ben amalgamata. Rivestiamo di carta forno una teglia e iniziamo con uno strato di patate, proseguiamo con il trito preparato e copriamo con le acciughe formando una raggiera uniamo un filo d’olio e proseguiamo fino a quando non saranno esauriti gli ingredienti, l’ultimo strato sarà di acciughe, trito aromatico e filo d’olio, se necessario aggiungere qualche cucchiaiata di acqua.

IMG_1277

IMG_1278

IMG_1279

Sorbetto al limone e menta (senza gelatiera)

Un dessert fresco,  profumato e cremoso da gustare tra una portata e l ‘altra se abbiamo un pranzo importante o da assaporare in qualsiasi momento  della giornata, si realizza in pochi minuti con pochissimi ingredienti!

Foto sorbetto

Ingredienti:

3 limoni grandi (se non trattati meglio)

125 gr di zucchero

250 ml di acqua

1 albume (facolativo)

foglioline di menta q.b.

Preparazione:

Prendiamo uno dei limoni e tagliamone la buccia sottilmente, attenzione alla parte bianca, renderebbe amaro il nostro sorbetto, in un pentolino facciamo bollire per circa dieci minuti le bucce  tagliate a striscioline con lo zucchero e l’acqua, mescoliamo per bene, trascorso il tempo spegniamo e lasciamo raffreddare, spremiamo i rimanenti limoni e uniamoli allo sciroppo di zucchero. Una volta freddo togliamo le scorze e  uniamo le foglioline di menta tagliuzzate, trasferiamo il liquido in un contenitore con coperchio e mettiamolo a congelare nel freezer per 5/6 ore. Prima di servirlo montiamo l’ albume a neve ben ferma e aggiungiamolo al sorbetto, mescoliamo  e rimettiamolo nel freezer ancora per 1 ora, serviamolo con del limone a spicchi e delle foglioline di menta.

Collage sorbetto

Fichi in sfoglia

Direttamente dall’albero sulla mia tavola della frutta freschissima tra cui i miei adorati fichi…questa volta ho voluto utilizzarli per una ricetta salata ma che per la sua dolcezza e delicatezza può diventare anche un dolce fine pasto!

2 sfoglia

 

IMG_0570

 

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia

200 gr di formaggio cremoso

50 gr di parmigiano grattugiato

1 uovo

5 fichi verdi

5 fichi neri

50 gr di pistacchi

200 gr di panna da cucina

sale q.b.

Foglioline di menta per decorare

pangrattato q.b.

Preparazione:

In una ciotola mettiamo il formaggio, l’uovo, la panna, il parmigiano , i pistacchi tagliati grossolanamente e sale q.b.

impasto

Lavoriamo il tutto fino ad ottenere una crema

crema

Stendiamo la sfoglia in uno stampo, alla base distribuiamo un pò di pangrattato e poi versiamo dentro la crema preparata, tagliamo i fichi a fettine non sottili e disponiamole sulla crema insieme a qualche altra cucchiaiata di pistacchi

sfoglia piena

Forno a 180° per almeno 30/35 minuti.

cotta

Tonno fresco alla pizzitana (Pizzo Calabro)

Pizzo Calabro è una rinomata cittadina turistica, balneare della mia Calabria, meraviglioso il suo mare e le sue coste, importante la gastronomia nota per la produzione del tonno sott’olio e naturalmente per i  buonissimi piatti con il tonno fresco come il famoso “Tonno alla pizzitana”. 

Tonno alla pizzitana1

Ingredienti per 4 persone: 

4 tranci  di tonno fresco 

Cipolle  di Tropea 

Olio extra vergine di oliva 

Menta 

Aceto balsamico

 sale e pepe q..b 

 

Preparazione: 

Puliamo e laviamo il tonno e facciamolo asciugare su  di un canovaccio da cucina.

1

Affettiamo la cipolla ad anelli dopo averla pulita, rosoliamola nell ’olio extra vergine di oliva

2

quando sarà morbida aggiungiamo le fette di tonno, un po’ di menta e regoliamo di sale e pepe

3

rigiriamole un paio di volte basteranno pochi minuti e saranno pronte.

Disponiamole su di un piatto da portata e copriamo con le cipolle e foglioline di menta, decoriamo con l’aceto balsamico che darà un tocco in più alla nostra pietanza.

Tonno alla pizzitana - Copia

Cantalupo ai gamberetti

Fresco, profumato, colorato il melone si presta a tante preparazioni sia dolci che salate…come antipasto è sfiziosissimo !

Melone

Ingredienti per 4 persone:

1 melone cantapulo di media grandezza

400 gr di gamberetti (io ho usato quelli surgelati)

200 gr di robiola

olio extra vergine di oliva

menta

1 lime

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per prima cosa lessiamo i gamberetti e regoliamo di sale, facciamoli poi raffreddare. Nel frattempo laviamo il melone  e tagliamolo a metà nel senso della lunghezza, poi ricaviamo dalla polpa tante palline,  tagliamo la robiola a tocchetti, cominciamo così a riempire la nostra coppa di melone,  trasferiamo i gamberetti conditi con olio e pepe  e il succo del lime, la polpa del melone, i cubetti di robiola e qualche fogliolina di menta, ancora un filo d’olio e buon inizio pasto !

1

2

Melone