Torta con grano saraceno confettura di mirtilli neri e mirtilli freschi

Davvero deliziosa la torta al grano saraceno che ricorda la famosa torta del Trentino Alto Adige Schwarzplententorte preparata un pò a modo mio non conoscendo la ricetta originale, una nuvola di dolcezza resa ancora più straordinaria dal gusto particolare dei mirtilli, frutto prezioso ricco di proprietà benefiche!

T3DcK0K

70 gr di farina per dolci

70 gr di farina di grano saraceno

80 gr di zucchero di canna

50 gr di nocciole tostate e frullate

80 gr di burro di buona qualità

2 uova

1 bustina di lievito per dolci

1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 pizzico di sale

1/2 bicchiere di latte

1 barattolo di marmellata di mirtilli neri

1 confezione di mirtilli neri freschi

zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Setacciamo le due farine insieme al lievito e teniamole da parte, frulliamo anche le nocciole, in una ciotola separiamo i due tuorli dagli albumi che monteremo a neve, uniamo alle uova lo zucchero di canna e lavoriamo il composto,uniamo anche la farina di nocciole  e le due farine, il mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia ,il burro ammorbidito, il pizzico del sale e lavoriamo il tutto , uniamo anche le chiare montate a neve  avremo un composto morbido  ed omogeneo, se dovesse risultare   un tantino duro aggiungiamo poco alla volta un pò di latte che lo renderà più fluido (il latte potrebbe non servire tutto). Imburriamo uno stampo di 18 cm di diametro e versiamo il composto nella tortiera, forno a 180° per 30/35 minuti a seconda del forno. Nel frattempo che la torta raffredda  in in padellino riscaldiamo la  marmellata di mirtilli con un pizzico di estratto di vaniglia e uniamo i mirtilli freschi riscaldiamoli un pò, tagliamo la torta in senso orizzontale e farciamola, spolverizziamo con lo zucchero a velo.

STRAORDINARIA!

iPiccy-collage

IMG_1631

Annunci

Sangria

La “Sangria” è una bevanda alcolica gradevolissima di origine Spagnola, le versioni sono tante io la preparo in modo molto semplice…così come l’ho bevuta e gustata a Madrid, l’ideale sarebbe poter usare il vino Rioja, ma vi  garantisco che con il nostro Cirò Rosso (Calabria) si realizza una buonissima Sangria!

SANGRIA

 

Ingredienti per 8 persone:

1 litro di vino rosso corposo e intenso (io Cirò Rosso)

2 arance 

1 limone

2 mele

2 pesche gialle

100 gr di zucchero

3/4 chiodi di garofano

3 stecche di cannella

una manciata di mirtilli

1/2 l  di gazzosa 

Preparazione:

Puliamo la frutta e tagliamola a cubetti, spremiamo una delle due arance e il limone e versiamo il succo in una brocca di vetro, uniamo anche il vino e  lo zucchero mescoliamo il tutto, uniamo ora la frutta e l’altra arancia tagliate e fette le stecche di cannella e i chiodi di garofano, lasciamo la brocca a temperatura ambiente  per 1 ora coperta con della pellicola, la  frutta sprigionerà i suoi profumi e i suoi sapori e al momento di servirla, dopo almeno 3 ore aggiungiamo la gossosa e se vogliamo anche dei cubetti di ghiaccio.

Si può anche aggiungere un bicchierino di cognac, a me piace senza o con un goccio di rum.

La frutta che abbiamo utilizzato per la Sangria possiamo gustarla preparando degli spiedini da servire a fine pasto.

 

FotorCreated