Tarallini al vino bianco con esubero di lievito madre

Uno snack semplice e veloce da preparare con pochissimi ingredienti, non hanno bisogno di lievitazione, friabili e saporiti si conservano per diversi giorni, la pasta madre li rende profumati, si sgranocchiano in qualsiasi momento della giornata, pucciati nel vino sono eccezionali !

Ingredienti:

250 gr di farina 00

50 gr di semola di grano duro

100 gr di esubero di lievito madre

100 ml di vino bianco

100 ml di olio extravergine di oliva

8 gr di sale

Ti potrebbero interessare anche : Tarallini al vino bianco e finocchietto (con lievito madre)

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria inseriamo il lievito madre a pezzetti e il vino bianco, lavoriamo a velocità media fino a quando non si scioglierà, uniamo anche l’olio e man mano anche le farine, infine il sale, continuiamo a lavorare sempre a media velocità fino ad ottenere un impasto omogeneo. Portiamo l’mpasto su un piano di lavoro e lavoriamolo ancora con le mani, formiamo una palla e lasciamola riposare 15/20 minuti. Trascorso il tempo riprendiamolo e ricaviamone delle palline di almeno 25 grammi, creiamo dei bastoncini e arrotolimoli su se stessi creando degli anelli, possiamo comunque dare la forma che più ci piace. Adagiamoli uno vicino all’altro su una teglia rivestita di carta forno, inforniamo a forno ventilato per 25/30 minuti, quando saranno dorati tiriamoli fuori.

Se durante la lavorazione ci rendimo conto che l’impasto risulta duro uniamo un altro dito di vino (ma con queste dosi non sarà necessario)

Se non si possiede la planetaria, prepariamo i tarallini su un piano di lavoro, pratichiamo la fontanella e al centro nello stesso ordine inseriamo tutti gli ingredienti.

Peperoni arrostiti…alla Calabrese

Un must della cucina Calabrese…un contorno fresco e profumato che si abbiana con tutti i piatti..ottimi per farcire panini o per condire le freselle, semplici da preparare anche in anticipo per un buffet, cena o pranzo conservandoli in frigorifero in contenitore con chiusura ermetica, dureranno qualche giorno!

Peperoni arrostiti1

 

Ingredienti:

4 peperoni colorati e sodi 

1 spicchio di aglio

basilico q.b. (o prezzemolo)

olio extravergine di oliva q.b.

sale e pepe q.b.

 

Preparazione:

Laviamo i peperoni e poniamoli in una teglia rivestita da carta forno, facciamoli arrostire in forno girandoli di tanto in tanto fino a quando non saranno abbrustoliti, vedremo la pellicina staccarsi, a questo punto li sforniamo e per pulirli velocemente li avvolgiamo in della carta forno o nei sacchetti per alimenti facendoli riposare qualche minuto, dopo il riposo togliamo i filamenti e semi e tagliamoli a listarelle, condiamoli con del buon olio extravergine di oliva, l’aglio tagliato finemente, saliamo  e pepiamo e completiamo con il basilico fresco.

iPiccy-collage

Pesto di salvia

Un condimento veramente semplice e veloce da realizzare, ma molto salutare per le sue proprietà antinfiammatorie, balsamiche e digestive !

Salvia 1

Ingredienti per 4 persone:

50 foglie salvia gigante o normali
50 gr di pecorino grattugiato
50 gr di pinoli
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale e pepe q.b

Preparazione:

Laviamo le foglie di salvia e lasciamole asciugare su della carta da cucina, una volta asciugate inseriamole spezzettate nel mixer insieme al pecorino, i pinoli, l’olio e frulliamo il tutto infine regoliamo di sale e pepe. Se non lo usiamo subito ricopriamolo di olio e teniamo in frigo massimo fino al giorno dopo.
Ottimo per condire la pasta e carni e pesce arrostiti.

 

1

IMG_6637

Salvia 1