Frolla salata al Bimby e senza

La pasta frolla salata è ideale per preparare ottime crostate salate, tarlette e biscotti salati per l’aperitivo, se non si possiede il Bimby è facilissima da realizzare a mano con gli stessi ingredienti, possiamo congelarla e usarla all’occorrenza, è un impasto di base strepitoso e versatile.

Ingredienti:

50 gr di parmigiano

400 gr di farina 00

180 gr di burro freddo

1 cucchiaino di sale fino

2 uova

Preparazione:

Inseriamo nel boccale il parmigiano a pezzi 10 sec. vel. 10 e raccogliamo sul fondo, uniamo la farina e il sale 5 sec. vel.5, uniamo anche le uova e il burro a pezzetti 30 sec. ve.5. L’mpasto è pronto, formiamo una palla e avvolgiamola nella pellicola, trasferiamola in frigo almeno 30 minuti prima dell’utilizzo.

Senza il Bimby:

Io procedo come per una normale frolla, mettiamo la farina sulla spianatoia e al centro inseriamo il burro a pezzetti freddo, il parmigiano in questo caso grattugiato, il sale e le uova e lavoriamo la frolla velocemente, formiamo la palla e avvolgiamola nel frigo per 30 minuti prima dell’utilizzo, possiamo prepararla anche con un comune mixer o planetaria.

Può rimanere in frigo per un paio di giorni e può essere congelata e usata all’occorrenza.

Caserecce al pesto di noci

Primo piatto facile e gustoso, si può preparare anche all’ultimo momento per un ospite improvviso, lo stupirete sicuramente, io l’ho preparato per le casarecce ma potete usare la pasta che più vi piace, il pesto di noci sta bene con tutto!

Ingredienti:

Ingredienti per 4 persone

320 di pasta tipo caserecce

200 gr di panna

prezzemolo q.b.

Per il pesto:

100 gr di gherigli di noci

50 gr di pecorino grattugiato

50 gr di parmigiano grattugiato

30 gr di pinoli

1/2 spicchio di aglio

100 gr di olio extra vergine di oliva

1 pizzico di sale

pepe nero q.b.

Preparazione:

Nel frattempo che la pasta cuoce, in un robot da cucina inseriamo tutti gli ingredienti che serviranno per il pesto e frulliamo fino ad ottenere una crema omogenea e compatta, prepariamoci anche una padella e la panna, scoliamo le caserecce al dente e versiamole nella padella, uniamo il pesto e la panna e infine la pasta, facciamola saltare con il condimento e impiattiamo, completiamo con qualche gheriglio di noce e una manciata di prezzemolo tritato.

Se il pesto risultasse liquido aggiungiamo ancora del parmigiano o pecorino a seconda dei gusti.

Cannelloni alla mia maniera (profumati alla mortadella)

I cannelloni profumati con la mortadella li preparo da sempre e ogni volta che li porto in tavola è sempre un gran successo, la mortadella deve essere di alta qualita, profumata e gustosa e questa piatto sarà indimenticabile.

Ingredienti:

Per le sfoglie:

400 gr di farina 00

4 uova

2 cucchiaini di olio extravergin di oliva

salsa di pomodoro q.b.

Per il ripieno:

600 gr di carne tritata di vitello

250 gr di mortadella

200 gr di scamorza affumicata o classica

100 gr d panna

2 uova

burro q.b.

100 gr di parmigiano più quello da spolverizzare

2 spicchietti d’aglio

2 dita di vino bianco

olio extravergine di oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per prima cosa prepariamoci le sfoglie, nella planetaria munita di gangio impastatore inseriamo la farina, 4 uova ,2 cucchiai di olio extravergine di oliva e prepariamo l’impasto, avremo una palla soda e compatta, lasciamola riposare almneno 15 minuti, dopodichè tiriamo alla macchinetta le sfoglie e ricaviamo dei quadrati per i nostri cannelloni, teniamoli da parte ( l’impasto si può fare anche a mano).Prepariamoci anche la salsa di pomodoro, io l’ho preparata semplice, facendo rosolare uno spicchio di aglio (poi si toglie) e del basilico, cuociamola per una ventina di minuti ma teniamola piuttosto liquida. Passiamo al ripieno, nella, padella rosoliamo uno spicchietto d’aglio rocordando di toglierlo poi, uniamo il tritato, regoliamo di sale e pepe e lasciamo rosolare, nel frattempo frulliamo la mortadella e ricaviamone una mousse, uniamola alla carne sfumiamo con due dita di vino bianco, amalgamiamo tutto per bene e lasciamo raffreddare. Una volta freddo uniamo la panna, le uova e due o tre cucchiaiate della salsa preparata,mescoliamo il tutto e uniamo anche la scamorza tagliata a dadini, mescoliamo ancora. Sbollentiamo le sfoglie una o due alla volta e poniamome su dei canovacci da cucina, riempiamoli con il nostro ripieno. Avvolgiamo ogni cannellone su se stesso, cercando di non far fuoriuscire il composto, nella teglia che abbiamo destinato per la cottura al forno versiamo qualche mestolino di salsa e allineamo i nostri cannelloni, copriamo con la salsa, una generosa spolverata di parmigiano e dei fiocchetti di burro.

Forno a 180° fino a quando non avremo la crosticina sopra.

Bietole del mio orto in gabbia

Con le prime bietole del mio orticello ho realizzato questa semplicissima torta salata di un sapore unico, gustiamola come antipasto o per cena con un buon bicchiere di vino bianco fresco.

b1

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia rettangolare

500 gr di bietole

1 aglio

300 gr di ricotta vacccina

1 uovo per il ripieno

1 uovo per spennellare

50 gr di parmigiano

olio extra vergine di oliva  q.b.

sale e pepe q.b.

100 g di pecorino fresco a fette

Preparazione:

Puliamo e laviamo le bietole, tagliamole a  striscioline e saltiamole in padella con l’aglio e l’olio extra vergine di oliva per qualche minuto, regoliamo di sale e pepe, la verdura deve rimanere croccante, mentre si raffreddano lavoriamo la ricotta in una ciotola con l’uovo  e il parmigiano, saliamo e pepiamo, uniamo la bietola raffreddata e il formaggio tagliato a dadini, regoliamo di sale e pepe e mecoliamo il tutto delicatamete. Stendiamo la sfoglia in una teglia rettangolare ricavando dalla pasta delle strisce per preparare la nostra gabbia, riempiamola con la farcia preparata e spennelliamo con l’uovo battuto.

Forno a 180° fino a quando non dorerà, 25/30 minuti a seconda del forno.

iPiccy-collage

 

 

Torta rustica Pasquale di Nonna Adele

La torta rustica Pasqualina è la ricetta antica di mia nonna Adele che preparava per il giorno della Pasquetta, il suo profumo e il suo sapore mi ricordano la mia infanzia e tutte le feste Paquali trascorse insieme, non ho una sua ricetta scritta ma la amo così tanto che sono riuscita a ricordare tutti gli ingredienti e a dosarli equamente, i prodotti della nostra Calabria gli conferiscono un sapore unico, ideale per le scampagnate, prepariamola per il lunedì  dell’Angelo gustandola con un ottimo bicchiere di vino rosso della mia Calabria.

t1

Ingredienti:

Per la pasta di pane

500 gr di farina 00

300 ml di acqua

10/12 gr di lievito i birra

2 cucchiaini di sale

Per il ripieno:

500/600 gr di ricotta vaccina

50 gr di pecorino grattugiato

50 gr di parmagiano grattugiato

200 gr si salumi misti (io sopressata e salsiccia)

200 gr di formaggi misti 

(io caciocavallo silano e pecorino locale semistagionao)

2 uova + 4 da sgusciare nel ripieno +1 per spennellare

pepe nero q.b.

prezzemolo tritato q.b.

sale q.b.

olio extra vergine di oliva q.b.

1 noce di burro

Preparazione:

Prepariamo la pasta di pane, nella ciotola della planetaria con gancio impastatore inseriamo l’acqua e il lievito, lasciamo sciogliere a bassa velocità qualche secondo, uniamo la farina e il sale e lavoriamo qualche minuto, formiamo una palla e lasciamola lievitare 2/3 ore.

Possiamo impastarlo anche a mano.

Nel frattempo prepariamo il ripieno, mettiamo in una ciotola la ricotta con un pizzico di sale e un filo d’olio e lavoriamola ma non troppo, uniamo il prezzemolo tritato, il pepe, le due uova e malgamiamo bene il tutto, infine uniamo i formaggi e i salumi precedentemente tagliati grossolanamente, mescoliamo ancora e teniamo da parte.

Dividiamo l’impasto in due parti, stendiamo un primo disco e sistemiamolo in una teglia  a cerniera ben  oleata, versiamo dentro il ripieno, livelliamolo e formiamo degli incavi sgusciamo dentro le rimanenti uova condiamole con un pizzichino di sale e di burro, stendiamo l’altro disco e copriamo la torta, chiudendo bene i bordi per non fare fuoriuscire il ripieno, sbattiamo l’ultimo uovo (solo il rosso) con un pò di latte e spennelliamo la superfice della torta.

Forno a 180° per 35/40 minuti a seconda del forno.

iPiccy-collage1

La mia Carbonara di carciofi profumata allo zenzero

Carciofi e zenzero unione perfetta per questo  gustosissimo primo piatto,  lo zenzero aggiunge un tocco agrumato alla ricetta veloce e semplicissima da realizzare, variante della  famosissima carbonara romana.

c1

Ingredienti:

320 gr di spaghetti

1 cipollotto di tropea

150 gr di pancetta

3 uova solo i tuorli

100 gr di parmigiano grattugiato

4 carciofi

prezzemolo q.b.

sale e pepe q.b.

zenzero fresco q.b.

Preparazione:

Tagliamo la pancetta a cubetti e rosoliamola insieme al cipollotto affettato, nel frattempo puliamo i carciofi e tagliamoli a spicchi, uniamoli al soffritto, regoliamo di sale e pepe e saltiamoli per qualche minuto, spegniamo. In un ciotola mettiamo i tuorli e il parmigiano e profumiamo con un generosa manciata di pepe nero, amalgamiamo il tutto fino ad avere un composo cremoso. Lessiamo gli spaghetti al dente in acqua salata, scoliamoli nella ciotola della crema di uova, uniamo il condimento di carciofi e pancetta ben caldi e mescoliamo per mantecare la pasta, decoriamo con il prezzemolo tritato al momento e una grattatina di zenzero fresco.

ipiccy-collage

Strudel di brisèe con stracciatella di zucchine

Lo strudel di brisèe è una torta salata delicata ma nello stesso tempo gustosa, semplice da preparare, anche con gli ingredienti che ci ritroviamo in frigo, si presta in mille occasioni… buffet, piatto unico, gite fuori porta e  in sostituzione del pane per accompagnare un secondo di carne.

Strudel di brisee1

Ingredienti:

Per la brisèe la ricetta la trovi 

QUI

Per la farcia:

2 zucchine medie

1 cipollotto

100 gr di prosciutto cotto

100 gr di Emmenthal

50 gr di parmigiano

1 uovo + 1 per spennellare

sale e pepe q.b.

1 manciata di basilico

olio extravergine di oliva

 

Preparazione:

Laviamo e spuntiamo le zucchine, poniamole in uno scolapasta tagliate a rondelle e mettiamole a scolare. In una padella rosoliamo nell’olio extravergine di oliva il cipollotto affettato e uniamo le zucchine ben strizzate, regoliamo di sale e pepe, facciamole saltare qualche minuto a fuoco alto, prima di spegnere uniamo l’uovo e il parmigiano e amalgamiamo il tutto, otteniamo così una stracciatella. Lasciamo raffreddare e stendiamo la brisèè formando un rettangolo, distribuiamo  sopra la stracciatella di zucchine, uniamo anche il prosciutto e l’emmenthal grattugiato, terminiamo con il basilico spezzettato. Arrotoliamo lo strudel di briseèe e chiudiamolo come se fosse un pacchetto spennelliamolo con il rosso d’uovo battuto. Forno a 180° per almeno 30 minuti fino a quando non sarà bello dorato.

iPiccy-collage

 

Coste di bietole fritte con farina di mais

Ricetta di recupero semplice e gustosissima, basta recuperare parte delle coste delle bietole quando le puliamo per altra preparazione, verdura ricca di sali minerali , nota per le sue proprietà e amica dell’intestino. Ottime come contorno o come antipasto.

coste1

Ingredienti:

500 gr di coste di bietola

2 uova

farina di mais q.b.

50 gr di parmigiano

sale e e pepe q.b.

olio di semi di arachidi q.b.

Preparazione:

Tagliamo le coste a pezzi di 6/7 centimetri e  sbollentiamole in acqua salata per qualche minuto, scoliamole. In una ciotola sgusciamo le uova e sbattiamole con una frusta, uniamo il parmigiano e regoliamo di sale e pepe , in un piatto  ci prepariamola farina di mais, scaldiamo in una padella l’olio e quando sarà ben caldo passiamo le coste nell’uovo e poi nella farina, friggiamole fino a quando non saranno dorate. Scoliamole e serviamole calde con dei pomodorini conditi solo con olio di oliva sale e pepe.

iPiccy-collage

 

Pasta e broccoli alla napoletana di Sonia

Broccolo Calabrese e ricetta Napoletana unione fantastica per un piatto dal sapore unico…peperoncino e un ottimo vino Calabrese rendono questa ricetta ancora più straordinaria, ringrazio la mia amica Sonia, Campana Doc ,per avermi guidata nell’elaborazione di questa specialità.

Pasta e broccoli11

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di spaghetti spezzati in due

1 broccolo da 600/700 gr

100 gr di parmigiano grattugiato

1 spichio di aglio

peperoncino

olio extravergine di oliva

sale q.b.

Preparazione:

Per prima cosa dividiamo il broccolo in cimette laviamolo e sbollentiamolo in acqua salata per qualche minuto, in una larga pentola rosoliamo appena l’aglio  (che poi togliremo) e con un mestolo uniamo le cimette gocciolanti, conserviamo il liquido di cottura perchè potrebbe servirci, amalgamiamo bene il tutto e con i rebbi di una forchetta schiacciamo i broccoli  fino ad ottenere quasi una crema,uniamo metà del parmigiano. Una volta cotti cuociamo in questo composto gli spaghetti spezzati in due, chiudiamo con un coperchio e  man mano che necessita aggiungiamo un pò di acqua di cottura dei broccoli, lasciamo cuocere fino ad avere la compattezza desiderata, deve risultare cremosa. Impiattiamo e completiamo il piatto con una generosa spolverata di parmigiano, un filo di olio a crudo e tanto peperoncino.

Ho abbinato a questo piatto un vino della mia regione la Calabria, un Cirò Rosso Librandi del 2015.

Questa ricetta può essere preparata anche con il cavolfiore.

iPiccy-collage2

Cuore di sfoglia con rape e salsiccia…tutto piccante

“”Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene”(V.Woolf)”

Buon San Valentino a Tutti!

2xvlgPG

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia

500 gr di rape pulite

1 aglio

300 di salsiccia

1/2 bicchiere di vino rosso

peperoncino facoltativo

parmigiano q.b.

olio extravergine di oliva

Preparazione:

Puliamo le rape e facciamole saltare in padella con l’olio e l’aglio schiacciato, quando avrà rilasciato i suoi profumi lo leviamo, spelliamo la salsiccia, sbricioliamola e saltiamola in padella per qualche minuto, sfumiamola con il vino rosso  e una volta evaporato spegniamo, tagliamo a cubetti il parmigiano. Tutto gli ingredienti sono pronti, srotoliamo la pasta sfoglia e stendiamo sopra le rape e la salsiccia, formiamo un rotolo e tagliamolo a fette, in una teglia a forma di cuore ricoperta di carta forno, adagiamo le girelle ottenute e al centro di ognuna inseriamo un cubetto di parmigiano, forno a 180° per 15/20 minuti a seconda del forno.

iPiccy-collage