Crespelle calabresi con acciughe

Sono conosciute con nomi diversi ma la ricetta è sempre quella, si preparano prevalentemente durante le Festività Natalizie ma sono buone tutto l’anno…prepariamole per la vigilia di Capodanno in attesa del cenone, andranno a ruba, abbiniamo alle Crespelle un buon vino, certamente il nostro Cirò Rosso Classico  sarà l’ideale.

crispelle2

Ingredienti:

500 gr di farina

250 gr di patate lessate

250 gr di acqua (potrebbe non occorrere tutta)

filetti di acciughe q.b.

15 gr di lievito di birra

sale q.b.

olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione:

Lessiamo le patate con la buccia, peliamole e passiamole allo schiacciapatate, in una ciotola inseriamo la farina setacciata e creiamo la solita fontanella, uniamo le patate intiepidite, sciogliamo in un pò di acqua tiepida prelevata dai 250 gr il lievito e uniamolo al  tutto, lavoriamo il composto e aggiungiamo la rimanete acqua (regoliamoci se serve tutta), saliamo, dovremo ottenere un composto morbido ma non appiccicoso,  copriamo la ciotola con della pellicola e lasciamo lievitare almeno 3 ore. Trascorso il tempo preleviamo man mano un pò di impasto, al centro mettiamo  un pezzetto di acciuga, nel frattempo prepariamo una padella alta e facciamo riscaldare l’olio quando sarà ben caldo tuffiamo le crespelle e facciamole dorare da tutti i lati, lasciamole poi asciugare su della carta per fritti, serviamole calde con un buon bicchiere di vino rosso.

iPiccy-collage

 

Annunci

Spaghetti Benedetta dello Chef Filippo La Mantia

Buonissima ricetta del grande Chef Filippo La Mantia ospite di Benedetta Parodi in una delle sue trasmissione di cucina, l’ho vista preparare in diretta e me ne sono subito innamorata, non mi sbagliavo è gustosissima, fresca, profumata, estiva e realizzabile con gli ingredienti che di solito abbiamo in casa.

Ben

Ingredienti:

1 patata

200 gr di spaghetti

prezzemolo basilico menta q.b.

40 gr di capperi 

mezza arancia

40 gr di pistacchi (qualcuno per decorare)

4 pomodorini pachino (qualcuno per decorare)

olio extravergine di oliva

parmigiano q.b.

Preparazione:

Per prima cosa mettiamo su l’acqua della pasta, appena bolle buttiamo giù gli spaghetti. Nel frattempo sbucciamo la patata tagloiamola a dadini e friggiamoli in padella con un pò di olio. Nel mixer inseriamo il basilico, la menta, il prezzemolo, la mezza arancia sbucciata, i pomodorini, i capperi e i pistacchi e frulliamo il tutto in modo da ottenere un sugo omogeneo, scoliamo le patate su una carta per fritti e uniamole al sugo. Scoliamo infine gli spaghetti al dente, rimettiamoli nella stessa pentola e uniamo il sugo e le patate. Mantechiamo il tutto e impiattiamo decorando con qualche pezzetto di pomodorino, pistacchi ,parmigiano e un filo d’olio.

Gli ingredienti vanno bene per due persone.

 

iPiccy-collage

 

 

 

Vellutata di cavolfiore profumata allo zenzero

I prodotti del piccolo orto coltivati naturalmente hanno sicuramente un gusto diverso, tutto quello che preparo dopo aver raccolto mi soddisfa in pieno, anche questa semplice vellutata diventa un piatto importante…il suo sapore dolce contrastato dallo zenzero pungente e piccante riesce a soddisfare i palati più esigenti!

Vellutata_burned11

Ingredienti:

1 cavolfiore medio

4 patate medie a pasta gialla

1 cipollotto rosso di Tropea

1 noce di burro

qualche fogliolina di maggiorana

erba cipollina q.b.

zenzero fresco q.b

100 ml di panna leggera

sale e pepe q.b

olio extra vergine di oliva

Grissini integrali col sesamo

Preparazione:

Laviamo il cavolfiore e riduciamolo in cimette, sbucciamo le patate e tagliamole a cubetti, laviamo tutto per bene, in una pentola con l’olio rosoliamo appena il cipollotto con la noce di burro la maggiorana  e qualche stelo di erba cipollina, uniamo le patate e le cimette di cavolfiore, lasciamo rosolare un pò le verdure e copriamo con l’acqua, copriamole con il coperchio e lasciamo cuocere per almeno mezz’ora, quando saranno tenere frulliamole con il mixer ad immersione e aggiungiamo la panna amalgamiamo il tutto e decoriamo con un rametto di maggiorana, l’erba cipollina spezzettata e una grattatina di zenzero fresco, ottima da gustare con questi grissini al sesamo, ma va anche bene del pane tostato.

iPiccy-collage

Gnocchi di patate alla rucola

Patate Silane…rucola appena raccolta…dell’ottima farina…ecco i pochi ingredienti con cui preparare degli strepitosi gnocchi alla rucola da condire come più ci piace !

Gnocchi alla rucola1

Ingredienti:

500 gr di patate possibilmente vecchie

180/200 gr di farina

200 gr di rucola

Preparazione:

Lessiamo le patate dopo averle lavate, una volta cotte togliamo loro la buccia quando sono ancora calde e passiamole con lo schiacciapatate, nel frattempo puliamo la rucola tritiamola e scottiamola in una padella per qualche minuto,  sulla spianatoia versiamo le patate e al centro la rucola e man mano la farina, impastiamo fino a quando non avremo un panetto compatto. Formiamo dei cordoni infariniamoli e con l’aiuto del tarocco ricaviamo tanti piccoli pezzi, infariniamoli e righiamoli sull’ apposito attrezzo degli gnocchi, infariniamoli ancora così durante la cottura non attaccheranno.

Man mano sistemiamoli sulla spianatoia infarinata pronti per la cottura.

P.S. In genere occorrono 180 gr di farina, ma dipende dall’umidità della patata per cui ci regoleremo durante l’impasto se ne occorre qualcosa in in più o meno.

iPiccy-collage

Gnocchi con patate della Sila

La patata della Sila è una varietà di patate che si coltiva nella mia Regione la Calabria, sono molto saporite perchè contengono una percentuale di amido superiore alla media e sono  di alta qualità, sono buone per innumerevoli ricette e che dire degli gnocchi…ottimi con un buon sugo di carne mista e tanto peperoncino!

Gnocchi1

 

Ingredienti:

1 Kg di patate a pasta gialla

500 gr di farina 

 

Preparazione:

Portiamo a bollore le patate dopo averle lavate per bene, una volta cotte peliamole ancora calde e passiamole nello schiacciapatate, versiamole direttamente sulla spianatoia e uniamo attorno man man anche la farina. così ci regoliamo di quanta ne abbiamo bisogno, impastiamo fino ad avere un impasto molto compatto.

Formiamo dei cordoni infariniamoli e con l’aiuto del tarocco ricaviamo tanti piccoli pezzi, infariniamoli e righiamoli sull’ apposito attrezzo degli gnocchi, infariniamoli ancora così durante la cottura non attaccheranno.

Man mano sistemiamoli sulla spianatoia infarinata pronti per la cottura.

P.S. In genere occorrono 500 gr di farina, ma dipende dall’umidità della patata per cui ci regoleremo durante l’impasto se ne occorre qualcosa in in più o meno.

 

iPiccy-collage

 

Alici e patate in bianco

Un secondo a base di pesce azzurro facile da preparare, economico e salutare ricche di sapore le alici possiedono molte proprietà nutritive oltre ad essere molto versatili in cucina, ottimo come piatto unico, vedi pure:

Tortino di alici al forno

Alici e patate 1

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di alici fresche

400/500 di patate a pasta gialla

Prezzemolo q.b.

Menta q.b.

Capperi una manciata

1 spicchio di aglio

150 gr di mollica sbriciolata

Sale e pepe q.b.

Olio extravergine di oliva

Preparazione:

Sbucciamo le patate e affettiamole sottilmente, sbollentiamole in acqua salata per qualche minuto e teniamole da parte. Puliamo le alici togliamo loro la testa e la lisca centrale e anche la coda, laviamole per bene e saliamole e lasciamole asciugare su della carta da cucina, scoliamo i capperi che avremo tenuto nell’ acqua a perdere il sale in eccesso. Nel mixer inseriamo la mollica sbriciolata, i capperi, l’aglio spezzettato, il prezzemolo, la menta , 4/5 cucchiai di olio extravergine di oliva saliamo e pepiamo, azioniamo fino a quando non otteniamo una farcia ben amalgamata. Rivestiamo di carta forno una teglia e iniziamo con uno strato di patate, proseguiamo con il trito preparato e copriamo con le acciughe formando una raggiera uniamo un filo d’olio e proseguiamo fino a quando non saranno esauriti gli ingredienti, l’ultimo strato sarà di acciughe, trito aromatico e filo d’olio, se necessario aggiungere qualche cucchiaiata di acqua.

IMG_1277

IMG_1278

IMG_1279

Teglia di funghi Rositi e patate Silane al forno

 Nella nostra Sila (Calabria) si coltivano più di 3000 specie di funghi, i Rositi chiamati cosi per il loro colore rosato sono buonissimi e profumati e si prestano a molte preparazioni, io li preparo al forno con le patate Silane è un ottimo secondo e soddisfa anche i palati più raffinati!

funghi-2

Ingredienti per 4 persone:

750 gr di funghi Rositi

500 gr di patate Silane

300 gr di mollica di pane raffermo

1 aglio

1 peperoncino

prezzemolo tritato

sale e  pepe q.b.

olio extravergine di oliva

Preparazione:

Puliamo per bene i funghi, in genere vanno puliti solo con uno strofinaccio per togliere la terra, ma io li passo velocemente sotto l’acqua, tagliamo le patate a rondelle sottili e lasciamole nell’acqua. Nel frattempo prepariamo la farcia con la mollica del pane, l’aglio tagliato piccolissimo, una parte del prezzemolo tritato, regoliamo di sale e pepe e malgamiamo il tutto. Rivestiamo di carta forno la teglia che abbiamo scelto per la preparazione e iniziamo con un filo di olio e una base di mollica ,poi le patate e i funghi, ancora mollica e filo d’olio e continuiamo così fino ad esaurimrnto degli ingredienti. Terminiamo con la mollica e il filo d’olio, forno a 180° per 20/25 minuti a seconda del forno, quando sopra vedremo una bella crosticina spegniamo, serviamo il piatto caldo cosparso dal rimanente prezzemolo e uniano anche un filo d’olio e il peperoncino.

img_0269

picmonkey-collage1

Buon Appetito!

Torta rustica con peperoni e patate (con lievito madre)

I peperoni e patate rappresentano il nostro classico contorno Calabrese, semplicissimi da preparare si accompagnano a secondi piatti di carne o per farcire torte rustiche o del buon pane !

https://unaricciaincucinablog.wordpress.com/2015/07/27/peperoni-e-patate-pipi-e-patate/

peproni1

 

Ingredienti:

Per la base:

500 gr di farina di semola

50 gr di lievito madre rinfrescato (anche l’esubero va benissimo)

300 ml di acqua

2 cucchiaini di sale

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Per il ripieno:

1 peperone giallo

1 peperone rosso

1 peperone verde

800 gr di patate

olio extra vergine di oliva

sale q.b.

Preparazione:

Sciogliamo il lievito nell’acqua uniamo lo zucchero e versiamolo nella ciotola della planetaria munita di gancio, lavoriamo a bassa velocità, man mano versiamo la farina e l’olio e aumentiamo la velocità, uniamo anche il sale sciolto in un pò di acqua, lavoriamo fino ad avere un impasto elastico. Formiamo una palla poniamola in una ciotola oleata e lasciamola lievitare tutta la notte in frigo coperta con della pellicola. La mattina successiva tiriamola fuori e lasciamola lievitare ancora 4/5 ore.

Nel frattempo tagliamo a fette i peperoni e le patate a rondelle  teniamole in acqua per non farle diventare nere ,in una larga padella versiamo abbondante olio di oliva e cominciamo a cuocere i peperoni ,dopo qualche minuto aggiungiamo anche le patate sgocciolate, saliamo e mescoliamo il tutto, lasciamo cuocere a fuoco basso almeno 30 minuti, il segreto è farli cuocere in tanto olio a fuoco moderato senza aggiungere acqua.

Quando la pasta sarà ben lievitata dividiamola in due e stendiamole due dischi con le mani o il matterello,  ungiamo una tortiera di ceramica e stendiamo il primo disco di pasta copriamo con i peperoni e patate e chiudiamo con l’altro disco creando attorno un bordo, poi con i rebbi della forchetta bucherelliamola e stendiamo con le mani un velo di olio extravergine, forno a 180° per 30 minuti fino a quando non si sarà formata la crosticina dorata.

collage pizza rustica

Gnocchi di patate con farina di semola

Ecco mia ricetta per preparare gli gnocchi con la farina di semola, sono buonissimi e si gustano con qualsiasi condimento, ragù di carne, un buon sugo con la salsiccia fresca, formaggi, pesto e naturalmente il pesce…a tal proposito vi suggerisco questa mia ottima ricetta:

https://unaricciaincucinablog.wordpress.com/2015/02/04/gnocchi-con-scampetti-allo-zafferano/

Gnocchi1

Ingredienti per 4/5 persone:

1 kg di patate ( a pasta rossa o gialla)

farina di semola q.b. 

( in genere per 1 kg di patate ne occorrono circa 500 gr.)

Preparazione:

Lessiamo le patate e quando saranno tenere peliamole ancora calde

IMG_8971

e passiamole allo schiacciapatate

IMG_8972

versiamole direttamente sulla spianatoia e versiamo attorno man man anche la farina. così ci regoliamo di quanta ne abbiamo bisogno, impastiamo fino ad avere un impasto molto compatto

IMG_8973

IMG_8974

formiamo dei cordoni infariniamoli e con l’aiuto del tarocco ricaviamo tanti piccoli pezzi, infariniamoli e righiamoli sull’apposito attrezzo degli gnocchi, infariniamoli ancora così durante la cottura non attaccheranno.

Man mano sistemiamoli su lla spianatoia infarinata pronti per la cottura.

IMG_8976

Collage gnocchi

Peperoni e patate ( “pipi e patate”)

Se vieni a Cosenza non puoi non assaggiare i “pipi e patate”, li trovi come contorno nei ristoranti, nelle trattorie tipiche, nelle pizzerie…ovunque… e se sei ospite da amici certamente sarà uno dei contorni che ti faranno degustare, se poi vogliamo gustarli  alla maniera antica farciamo un bel pezzo di pane casereccio e mangiamolo  dove vogliamo !Pepe e pat1

Ingredienti:

3 grossi peperoni rossi e gialli

1 kg di patate silane (o altre)

olio extra vergine di oliva (abbondante)

sale q.b.

Tagliamo a fette i peperoni e le patate a rondelle  teniamole in acqua per non farle diventare nere

1

in una larga padella versiamo abbondante olio di oliva e cominciamo a cuocere i peperoni

IMG_7284

dopo qualche minuto aggiungiamo anche le patate sgocciolate dall’acqua, saliamo e mescoliamo il tutto, lasciamo cuocere a fuoco basso almeno 30 minuti, il segreto è farli cuocere in tanto olio a fuoco moderato senza aggiungere acqua.

Pepe e pat1