Girello di vitello agrumato con rape dell’orto

Tipico piatto della domenica che soddisfa il palato di tutti, approfittiamo della stagione delle arance per prepararlo, il gusto agrodolce lo rende gustosissimo, in abbianamento un contorno di rape raccolte nel mio orticello tenerissime e dolcissime e un vino dell mia Regione Cirò Bianco, insomma un piatto straordinario.

vitello agrunmto con rpe

Preparazione:

1 girello di vitello di circa 900 gr

farina q.b.

2 limoni (meglio non trattati)

2 arancie meglio non trattate)

1/2 bicchiere di vino bianco

1 cipollotto rosso di Tropea

10/12 bacche di ginepro

timo q.b.

olio extra verine di oliva 

1 noce di burro

sale e pepe

Rape saltate in padella con olio e aglio o altro contorno che sia abbiani bene agli agrumi.

 

Ingredienti:

Saliamo e infariniamo il girello, in una padella con il bordo alto inseriamo l’olio abbonante e la noce di burro rosoliamolo fino a quando non sarà ben sigillato, nel frattempo tritiamo finemente il cipollotto, peleviamo le scorze dei limoni e delle arance facendo attenzione a non prendere la parte bianca, tagliamole poi a striscilioline, togliamo la calotta agli agrumi e tagliamo a vivo 1 arancia e 1 limone dei rimanenti preleviamo il succo. Una volta rosolato e sigillato il girello,uniamo il cipollotto, le foglioline di timo e il ginepro e rosoliamo ancora il tutto, sfumiamo conil vino bianco miscelato con il succo degli agrumi, Lasciamo cuocere per 1 ora, bagmiamo di tanto in tanto con dell’acqua calda, trascorso il tempo uniamo la polpa degli agrumi e lasciamo insaporire circa dieci minuti, regoliamo di sale se necessita e pepiamo, impiattiamo come più ci piace io ho abbianato al piatto delle rape saltate in padella tenerissime raccolte nel del mio orticello.

iPiccy-collage

 

Annunci

Fagottini di sfoglia con pomodorini secchi e provolone

Ideali per i nostri buffet delle prossime Festività, sono facilissimi da preparare e golosi da mangiare, gustiamoli con un buon bicchiere di Prosecco fresco…una delizia!

Fagottini

Ingredienti:

Per 16 fagottini:

2 rotoli di pasta sfoglia rettangolari

pomodorini secchi q.b.

provolone q.b.

timo q.b.

1 tuorlo d’uovo per spenellare

Preparazione:

Faacciamo rinvenire i pomodorini secchi  nell’acqua per qualche minuto, poi strzziamoli bene e tagliamoli a pezzetti piccoli, tagliamo a cubetti pure il provolone, srotoliomo la pasta sfoglia e ricaviamone con l’apposita rotella 8 quadrati, distribuiamo al centro il composto di pomodori e formaggio e qualche fogliolina di timo, uniamo i quattro lembi e formiamo i fagottini, spennelliamoli con il tuorlo d’uovo. Forno a 180° per 15/20 minuti fino a quando non saranno dorati.

Per il quantitativo dei pomodorini e del provolone ci regoliamo a seconda dei gusti.

 

iPiccy-collage

Rombo al forno con patate e pomodorini

Un secondo piatto di pesce molto pregiato…leggero e  digeribile…una delle ricette più conosciute è quella con le patate e pomodorini…poi ognuno da il suo tocco personale…io trovo che il timo, l’erba cipollina e il pepe rosa gli conferiscono un gusto delizioso.

Rom1_burned

Ingredienti:

1 rombo da 1,3 Kg 

400 gr di patate

1 spicchio di aglio

una manciata di pomodorini ciliegino

1/2 bicchiere di vino bianco

erba cipollina q.b.

timo fresco q.b.

sale q.b.

olio extravergine di oliva

pepe rosa

Preparazione:

Puliamo il rombo e teniamolo da parte, sbucciamo le patate e tagliamole a rondelle con la mandolina, immergiamole nell’acqua, nel frattempo a parte facciamo saltare con un pizzico di sale i pomodorini, prepariamo anche le erbe profumate e sbollentiamo in acqua salata per qualche minuto le patate, scoliamole e iniziamo la nostra preparazione. In una larga teglia da forno rivestita da carta forno sistemiamo le patate tenendone qualcuna da parte per la superficie adagiamo anche il  il pesce salato, distribuiamo sopra i pomodorini con il sughetto che hanno rilasciato, il mezzo bicchiere di vino, le erbette e l’aglio posto in un angolino e ancora le patate restanti, irroriamo il tutto con un filo di olio extravergine, forno a 180° per 20/25 minuti a seconda del forno.

iPiccy-collage

Pizzette con philadelphia e fichi neri

Fichi settembrini una vera dolcezza con cui preparare piatti dolci e salati e avere sempre successo, come le pizzette che vi propongo sia come antipasto che come fine pasto accompagnate da un ottimo vino come il Zibibbo delle Terre Siciliane!

Pizzzette2

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di pasta per pizza 

QUI

10 fichi neri

1 confezione di philadelphia 

rametti di timo

sale e pepe q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione:

Dopo la lievitazione stendiamo la pasta sulla spianatoia e con l ‘aiuto di un coppapasta ricaviamo dei dischetti. In una ciotola lavoriamo il formaggio con un pizzico di sale e pepe, un filo d’olio e qualche fogliolina di timo, spalmiamo poi il composto ottenuto sui dischetti di pasta e adagiamo sopra due spicchi di fichi lavati ma non sbucciati, rivestiamo di carta forno una teglia e poniamo sopra le pizzette, forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti a seconda del forno, una volta pronte sistemiamole in un piatto da portata e serviamole calde con rametti di timo fresco e pepiamo.

 

iPiccy-collage1

 

Trofie con melanzane e noci

Un primo piatto molto semplice e si realizza in poco tempo…appetitoso…da preparare agli amici sarà un successo!

trofie-per-blog

Ingredienti per 4 persone:

350 gr di trofie

1  melanzana grande

passata di pomodoro

1 aglio

100 gr di gherigli di noci

timo q.b.

parmigiano

olio extra vergine di oliva q.b.

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Schiacciamo l ‘aglio e rosoliamolo nell’olio uniamo la passata, regoliamo di sale  e facciamo cuocere. Tagliamo la melanzana a cubetti e  saltiamola nell’olio per pochi minuti, deve rimanere croccante saliamo e spegniamo. Nel frattempo sgusciamo le noci e tritiamole grossolanamente, quando sarà cotta la passata cuociamo le trofie al dente, condiamole con il sugo preparato, le melanzane e le noci, pepiamo e spolverizziamo il parmigiano a seconda dei propri gusti, un filo d’olio a crudo ci sta sempre bene.

picmonkey-collage1

 

Sfogliette con pomodorini secchi e acciughe

Uno stuzzichino da buffet da servire come aperitivo con del vino bianco ghiacciato!

sfogliette1

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia

 pomodorini secchi sott’olio q.b.

acciughe q.b.

basilico q.b.

timo q.b.

 pepe q.b.

olio extra vergine di oliva q.b.

Preparazione:

Tagliamo i pomodorini a piccoli pezzi, dileschiamo e laviamo le acciughe, teniamole qualche minuto in acqua perderanno un pò del loro sale, stendiamo la sfoglia e con un coppapasta ricaviamo delle sfogliette tonde, condiamole e con i pomodorini, le acciughe , timo, basilico, pepiamo e terminiamo con  un goccio di olio, forno a 180° per 10/12 minuti, decoriamo con del timo e basilico fresco.

Le dosi le scegliamo a seconda di quante sfogliette dovremo preparare.

picmonkey-collage1

Filettuccio di maiale al porto con salsa di prugne

Agli amanti del “Porto”  propongo questo piatto profumatissimo e di un gusto straordinario tutti gli ingredienti usati legano benissimo tra loro!

filettuccio1-copia

Ingredienti per 4 persone:

800 gr di filettuccio di maiale

1 noce di burro

1 scalogno

300 gr di prugne secche

1 bicchiere di porto

timo q.b.

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione:

In un tegame largo affettiamo lo scalogno finemente uniamo l’olio, la noce di burro e rosoliamola dolcemente, aggiungiamo il  filettuccio e il timo e facciamolo rosolare da tutti i lati, pepiamo  e regoliamo di sale, quando sarà ben  sigillato e dorato uniamo il porto e lasciamo evaporare, copriamolo poi con dell’acqua calda  e cuociamo per circa 1 ora con il coperchio. Trascorso il tempo  il tempo uniamo le prugne tagliate a pezzettini e lasciamo cuocere fino a quando non avremo  una salsina, aiutiamoci con i rebbi della forchetta, se necessario aggiungiamo qualche cucchiaiata di acqua calda. Affettiamo il flilettuccio e serviamolo con la sua salsa di prugne, io abbinato delle patate arrosto, ma anche un contorno di verdure ci sta benissimo.

picmonkey-collage

5

 

 

Coscette di pollo alla cacciatora

Ricetta contadina  Toscana profumata e appetitosa, io preparo spesso questo piatto e con la salsina che crea la preparazione condisco un primo piatto buonissimo con le mezze maniche o le pennette… da provare!

coscette-di-pollo-alla-cacciatore1

Ingredienti per 4 persone:

8 coscette di pollo

4/5 fettine di pancetta tesa (tagliata sottile)

farina q.b.

1 aglio

100 gr di olive nere denocciolate

1 busta di misto per soffritto (carote,cipolle,sedano)

(se abbiamo tempo lo prepariamo noi)

200 gr di pomodorini ciliegino

2 cucchiai di concentrato di pomodoro

1/2 bicchiere di vino bianco

1 foglia di alloro

timo q.b.

sale e pepe q.b.

peperoncino facoltativo

olio extravergine di oliva

Preparazione:

Dopo averlo pulito per bene saliamo e pepiamo il pollo con tutta la sua pelle e infariniamolo, in una larga pentola rosoliamo l’aglio con la pancetta e le verdure, uniamo poi le coscette e rosoliamole da tutti i lati, sfumiamo con il vino bianco. Una volta evaporato uniamo i pomodorini, il timo, la foglia di alloro, le olive e i due cucchiai di cocentrato di pomodoro, mescoliamo e copriamo con dell’acqua calda, lasciamo cuocere il tutto per 35/40 minuti deve risultare morbido e non troppo asciutto, trascorso il tempo impiattiamo e uniamo ancora del timo fresco e peperoncino a seconda dei gusti. Con la salsina del pollo si possono condire delle mezze maniche o delle pennette saranno saporitissime.

collage1

 

 

 

Brasato con cipolle di Tropea

Il brasato con le cipolle di Tropea è un secondo di carne veramente gustoso, servito con l’insalatina di rucola è il massimo, con il sughetto possiamo condire un buon piatto di spaghetti o tagliatelle con un pizzico di peperoncino e… il pranzo è completo!

brasato-di-vitello

Ingredienti:

1 kg di girello di vitello

500 gr di di cipolle rosse di Tropea

1 aglio

1 bicchiere di vino bianco

timo q.b.

1 noce di burro

sale e pepe q.b.

olio extravergine di oliva

1 mazzetto di rucola

aceto balsamico q.b.

 

Preparazione:

In un largo tegame rosoliamo il girello salato e pepeto con l’olio, l’aglio (che poi toglieremo) e la noce di burro, rosoliamo da tutti i lati fino a quando non sarà ben sigillato, nel frattempo puliamo le cipolle e lasciamole qualche minuto in acqua, quando la carne sarà ben rosolata da tutti i lati bagniamola con il vino bianco e facciamo evaporare, uniamo le cipolle tagliate a spicchi e il timo, uniamo dell’acqua calda fino a coprire il tutto e lasciamo cuocere con il coperchio per almeno due ore, di tanto in tanto giriamola. Quando sarà ben cotta spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare, la cipolla sarà diventata una cremina, affettiamolo a fette non spesse e serviamolo con la salsina di cipolle e una insalatina di rucola condita con olio, pepe e aceto balsamico. La salsina di cipolle  è ottima anche per condire degli spaghetti o tagliatelle.

 

collage1

Tarlette di brisèe con peperoni e caciocavallo

Un finger food  molto sfizioso e profumato da sfruttare in mille occasioni!

briseeeee

Ingredienti:

1 confezione pasta brisèe

2 peperoni rossi

 150 gr di caciocavallo

timo q.b.

basilico q.b.

1 aglio

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Puliamo i peperoni e tagliamoli a strisce, in una padella rosoliamo l’aglio e dopo che avrà sprigionato il suo profumo togliamolo ,uniamo i peperoni saliamo e peppiamo, profumiamo con un pò di timo. Srotoliamo la brisèe, imburriamo la teglia che usiamo per i muffin e rivestiamola con la pasta ricordandoci bucherellarla (io ho usato un bicchiere per avere delle forme più uguali) , inforniamo per 10 minuti a 180°, nel frattempo i peperoni saranno croccanti, versiamoli in un piatto e tagliamoli a cubetti, tagliamo anche il caciocavallo a dadini. Trascorsi i 10 minuti togliamo le tarlette e riempiamole con i peperoni e il caciocavallo, facendo piccoli stati, terminiamo con il caciocavallo e il timo, inforniamo per altri 10/15 minuti fino a quando non saranno dorati, decoriamo con le fogline di basilico.

collage1