Liquore di gelsi neri

Veramente delizioso da gustare dopo i pasti come digestivo (teniamolo in freezer), o per completare una macedonia di frutta, ottimo anche per realizzare degli affogati di gelato, diluito può diventare una bevanda dissetante e utilizziamolo anche come bagna per i dolci.

Ingredienti:

500 gr di gelsi neri appena raccolti

500 gr di alcol

600 gr di zucchero semolato

700 gr di acqua

Preparazione:

Laviamo i gelsi facciamoli scolare e asciughiamoli su della carta assorbente, mettiamoli in un vaso a chiusura eremetica e copriamoli con l’alcool e lascomoli in infusione per almeno 15 giorni, Trscorso il tempo bolliamo l’acqua con lo zucchero per preparare lo sciroppo, quando sarà sciolto facciamolo raffreddare, intato scoliamo le more e premendole un pò per ottenere più alcool possibile, uniamo quello che abbiamo filtrato allo sciroppo di zucchero e imbottigliamo. Prima di consumarlo aspettiamo 10/15 giorni.

Foto web

Tortine agli amaretti

Profumati e morbidi…vanno a ruba !

Ingredienti:

100 gr di burro a pezzi

100 gr di farina per dolci

75 gr di amaretti

100 g di zucchero semolato

2 uova

10 gr di cacao amaro in polvere

100 gr di latte

1/2 di lievito per dolci

pirottini di carta

Preparazione:

Con l’aiuto di un mixer polverizziamo gli amaretti, inseriamoli in una ciotola e uniamo il burro, la farina, lo zucchero, le uova e li latte lavorimo il tutto con una frusta, quando risulterà bello spumoso è pronto. Aiutandoci con un mestolino trasferimo il composto nei piottini di carta ricordandoci i non riempirli oltre 1/3, adagiamoli in uno stampo per muffin in modo tale da non perdere la forma. Cuociamo le tortine nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.

Io li ho prepararti con il Bimby (Torte di casa) ma si possono preparare a mano o con qualsiasi altro robot da cucina.

Frolla con farina di semola

Una dolcezza infinita…gli ingredienti freschi e di qualità fanno la differenza !

Per la crema pasticcera la ricetta la trovi :

QUI Crema pasticcera alla vaniglia

Per la base della frolla:

350 gr di farina di farina di semola rimacinata della selezione Casillo Semole d’autore

1 uovo

150 gr di burro

2 tuorli

150 gr di zucchero

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 cuchiano raso di lievito per dolci

gelatina per frolle

Preparariamo la base come una comune frolla, teniamola in frigo per una mezz’ora, nel frattempo prepariamo la crema pasticcera e teniamola da parte. Trascorso il tempo stendiamo la frolla nello stampo che abbiamo scelto e cuociamola in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti deve appena dorare, sforniamola e una volta intiepidita stendiamo la crema a volontà e decoriamo con le fragole tagliate come più ci piace completiamo con un velo di un velo di gelatina.

Muffin ai lamponi

Profumati e gustosi sono ottimi per la prima colazione o merenda, il procedimento è facile e veloce e il profumo durante la cottura invade tutta la casa.

Ingredienti:

100 gr di burro morbido a pezzi

150 gr di zucchero semolato

3 uova

120 gr di yogurt al limone

150 gr di farina 00

80 gr di fecola di patate

1 bustina di lievito per dolci

1 confezione di lamponi freschi

zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Nella ciotola di un robot da cucina o planetaria versiamo tutti gli ingredienti e lavoriamo qualche secondo l’impasto che risulterà liscio e cremoso, nel frattempo laviamo perebene i lamponi e infariniamoli, trasferiamo con l’aiuto di un mestolino metà composto negli stampini di carta adagiamo qualche lampone intero o a pezzetti, chiudiamo con altra cucchiaiata di composto, riempendoli sempre per circa 2/3, forno già caldo per 20/25 munuti a 180°.

Sforniamo e una volta freddi spolverizziamo con zucchero a velo e un lampone centrale.

Pastiera napoletana con crema pasticcera

La Pastiera napoletana è un dolce buonissimo della Regione Campana, morbido e profumato una vera delizia che allieta la nostra tavola Pasquale, simbolo di rinascita si preparara il giovedì Santo…semplicemente Fantastica.

Ingredienti:

Per la frolla:

350 gr di farina 00

150 gr di fecola di patate

200 gr di zucchero semolato

250 gr di burro a pezzetti

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 pizzico di sale

3 tuorli

1 uovo intero

Per il ripieno:

350 gr di grano cotto

150 gr di latte

1 noce di burro

350 gr di ricotta di pecora

2 fialette di fiori d’arancio

3 uova intere

1 pizzico di sale

200 gr di zucchero semolato

200 gr di crema pasticcera

80 gr di buccia candita di arance

1 arancia la scorza grattugiata

1 limone la scorza grattugiata

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Preparazione:

Per prima cosa prepariamoci la crema pasticcera e teniamola da parte se vuoi la ricetta la trovi

Crema pasticcera alla vaniglia

Prepariamo la frolla, uniamo le due farine e mescoliamole, formiamo la fontana e inseriamo al centro lo zucchero, il sale, i tuorli, l’uovo intero la vaniglia, il pizzico di sale e la scorza del limone e il burro a pezzetti e lavoriamo fino ad ottenere un impasto uniforme, teniamola in frigo fino all’utilizzo.

Prepariamo il ripieno: in un pentolino versiamo il grano, il latte, la noce di burro e il pizzico di sale., mettiamo sul fuoco e facciamo ammorbidire, una volta pronto lasciamolo raffreddare. In una ciotola mettiamo la ricotta setacciata, lo zucchero e mescoliamo, la crema pasticcera, l’arancia candita, il grano raffeddato e le uova sbattute, mettiamo anche i fiori d’arancio, l’estratto di vaniglia e la scorza gattugiata di una arancia e di 1 limone, amalgamiamo il tutto. Stendiamo la pasta frolla in una tortiera conservandoci un pò di pasta per le strisce, riempiamola con la crema ottenuta e decoriamola con le strisce di frolla rimaste formando dei rombi.

Inforniamo a 170° per circa 60 minuti.

Arancello

L’Arancello è uno dei liquori fatto in casa più buono che sia, durante la macerazione le scorze rilasciano aromi e profumi essenziali, ideale dopo i pasti per accompagnare un buon dolce e da utilizzare in cucina per aromatizzare dolci, creme, biscotti e anche piatti salati.

Ingredienti e Preparazione:

Per la preparazione dell’ Aracello gli ingredienti e la preparazione sono uguali a quelle del Limoncello, basta cliccare sul Link di seguito:

Limoncello

Limoncello

Il limoncello preparato in casa è veramente eccezionale, io ne tengo sempre una bottiglia in freezer e gustato dopo i pasti è un ottimo digestivo, ideale anche per profumare dolci e creme, macedonie e gelati, può essere anche un bella idea per un regalo.

Ingredienti:

7 limoni non trattati solo la parte gialla

1 litro di alcool

1 litro di acqua

750 gr di zucchero semolato

Preparazione:

Laviamo per bene i limoni, asciughiamoli e con l’aiuto di un pelapatate o di un coltello affilato preleviamo solo la parte gialla, inseriamo le bucce in un contenitore ermetico e versiamo dentro l’alcool, chiudiamo bene e agitiamo il contenitore. Poniamolo in dispensa per almeno 12 giorni e ricordiamoci di agitare il barattolo almeno una volta al giorno. Trascorso il tempo portiamo a bollore 1 litro di acqua con lo zucchero, mescoliamo e una volta sciolto lo zucchero facciamo raffreddare. Con l’aiuto di un colino a maglie strette versiamo l’alcool nello sciroppo preparato, buttiamo le bucce e mescoliamo il tutto, imbottigliamo e lasciamo riposare il liquore almeno10 giorni.

Ciambella banana e caffè

Per una sana colazione al mattino, per un fine pasto o per qualsiasi altro momento della giornata la ciambella al caffè e banana è l’ideale, dalla rivista Facile con gusto!

Ingredienti:

150 gr di farina 00

1 banana da 150 gr

50 ml di caffè espresso

50 gr di fecola di patate

150 gr di zucchero semolato

150 gr di burro

2 uova

8 gr di lievito per dolci

Zucchero a velo per decorare

Preparazione:

In un robot da cucina inseriamo il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la banana a pezzi e frulliamo fino a quando non risulterà cremoso. Inseriamo le uova 1 alla volta, il caffè ed amalgamiamo, uniamo infine le farine e il lievito setacciati, e lavoriamo ancora qualche secondo. Versiamo il composto in uno stampo da 18 cm, imburrato e infarinato e cuciamo a 180° per 60 minuti. Una volta raffreddato spolverizziamolo con lo zucchero a velo e serviamolo con della panna.

Cassatelle siciliane con crema di ricotta

Dolce tipico della gastronomia siciliana in particolare del trapanese, si preparano nel periodio di Carnevale, pare che la cassatelle più buone siano quelle di Castellammare del Golfo posto incantevole, quando ci ritornerò le assaggerò sicuramemte…troppo buone dicono…ma anche le mie!!!

Ingredienti per 12 cassatelle:

Per l’impasto:

500 gr di farina 00

100 gr di zucchero semolato

50 gr di strutto

1 limone scorza e 2 cucchiai di succo

100 ml di marsala

olio di semi di arachidi per friggere

zucchero a velo per spolverizzare

1 albume

Per la crema di ricotta:

500 gr di ricotta di pecora (se non piace quella vaccina va bene)

200 gr di zucchero semolato

gocce di cioccolato q.b.

Preparazione:

Prepariamo la crema. passiamo al setaccio la ricotta dopo averla fatta sgocciolare per bene, lasciamola cadere in una ciotola, uniamo lo zucchero e lavoriamola delicatamente fino ad ottenere una crema liscia ed omogena, uniamo le gocce di cioccolato e mescoliamo ancora, teniamola in frigo coprendola con della pellicola fino all’utilizzo. Sul piano di lavoro formiamo una fontana con la farina setacciata, pratichiamo un buco al centro e mettiamo lo zucchero, la scorza del limone e i due cucchiai di succo e amalgamiamo, uniamo lo strutto e anche il marsala e comnciamo ad amalgamare con una forchetta il tutto, poi continuiamo con le mani e lavoriamo l’impasto fino ad ottenere un composto liscio e compatto, facciamo riposare una mezz’oretta. Intanto prepariamoci il matterello o la macchinetta della pasta per ricavare delle sfoglie sottili. Con un coppapasta otteniamo dei cerchi e riempiamoli con un cucchiaino di crema di ricotta, chiudiamoli e per farli aderire bene spennelliamo i bordi con un pò di albume e poi con i rebbi della forchetta sigilliamo la cassatella. Friggiamole in abbondante olio bene caldo per qualche minuto fino a quando non doreranno, facciamole scolare su della carta per fritti e sistemiamoli in un vassoio, completiamo con lo zucchero a velo.

Ciambelle fritte senza patate…con crema pasticcera

Ciambelliamo per la gioia di tutti…il Carnevale è vicino allora iniziamo con queste deliziose ciambelline alla crema pasticcera e non…!

Ingredienti:

300 gr di farina 00

100 gr di farina manitoba

1/2 cubetto di lievito di birra

1 uovo

1 tuorlo

50 gr di burro di buona qualità (io Beppino Occelli)

1 arancia la scorza grattugiata

50/60 gr di zucchero

1 pizzico di sale

olio di semi di arachidi per friggere

zucchero semolato q.b. per rotolare e inzuccherare le ciambelle

crema pasticcera q.b.

Preparazione:

Grattugiamo la scorza dell’arancia e mescoliamola con con lo zucchero, teniamo da parte, nella ciotola della planetaria o in qualsiasi altro sbattitore elettrico sciogliamo il lievito con il latte tiepido, uniamo le farine setacciate, il burro a pezzetti, le uova e il pizzico del sale, impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio ma soprattutto omogeneo. Versiamolo sulla spianatoia e stendiamolo con il mattarello e con l’aiuto dir coppapasta più grande e uno più piccolo ricaviamo le nostre ciambelle. Lasciamole lievitare per un paio di ore o fino a quando non saranno ben lievitate. Friggiamo in olio bollente e mettiamole a scolare su della carta per fritti, rotoliamole ancora calde nello zucchero semolato. Nel frattemo ci prepariammo anche la crema pasticcera secondo la nostra ricetta oppure se ti piace la mia la trovi

QUI puoi aromatizzarla al posto della vaniglia come più ti piace, farciamo le nostre ciambelle ma non tutte, sono buone anche solo zuccherate.

Tutto si può fare anche a mano.