Strozzapreti salsiccia e funghi champignon

Un formato di pasta molto versatile che si abbina con svariati condimenti, con funghi e salsiccia diventa una preparazione gustosa e ricca di sapori, lo zenzero conferisce al piatto freschezza e ancora profumi.

Ingredienti per 4 persone:

350 di strozzapreti

1 salsiccia

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

400 gr di funghi champignon

1 spicchio di aglio

due dita di vino bianco

mezza cipolla rossa

sale e pepe q.b.

timo q.b.

olio extravergine di oliva q.b.

zenzero fresco q.b.

Per prima cosa togliamo la pelle alla salsiccia, la sgraniamo e la facciamo rosolare con l’aglio e l’olio in una padella, sfumiamo con il vino e e lasciamo cuocere qualche minuto. In un’altra padella affettiamo la mezza cipolla sottilmente, uniamo l’olio e inseriamo i funghi lavati accuratamente e affettati, regoliamo di sale e pepe e cuociamo qualche minuto. Una volta pronti uniamo i funghi alla salsiccia, inseriamo anhe il cucchiaio di concentrato e qualche fogliolina di timo, regoliamo se necessario di sale e pepe e insaporiamo il tutto amalgamando bene gli ingredienti, a questo punto versiamo nell’acqua di cottura della pasta già salata gli strozzapreti, scoliamoli e facciamoli saltare nel condimento preparato.Impiattiamo e completiamo il piatto con un filo di olio a crudo, qualche fogliolina di timo e un pò di zenzero grattugiato.

Tarallini al vino bianco con esubero di lievito madre

Uno snack semplice e veloce da preparare con pochissimi ingredienti, non hanno bisogno di lievitazione, friabili e saporiti si conservano per diversi giorni, la pasta madre li rende profumati, si sgranocchiano in qualsiasi momento della giornata, pucciati nel vino sono eccezionali !

Ingredienti:

250 gr di farina 00

50 gr di semola di grano duro

100 gr di esubero di lievito madre

100 ml di vino bianco

100 ml di olio extravergine di oliva

8 gr di sale

Ti potrebbero interessare anche : Tarallini al vino bianco e finocchietto (con lievito madre)

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria inseriamo il lievito madre a pezzetti e il vino bianco, lavoriamo a velocità media fino a quando non si scioglierà, uniamo anche l’olio e man mano anche le farine, infine il sale, continuiamo a lavorare sempre a media velocità fino ad ottenere un impasto omogeneo. Portiamo l’mpasto su un piano di lavoro e lavoriamolo ancora con le mani, formiamo una palla e lasciamola riposare 15/20 minuti. Trascorso il tempo riprendiamolo e ricaviamone delle palline di almeno 25 grammi, creiamo dei bastoncini e arrotolimoli su se stessi creando degli anelli, possiamo comunque dare la forma che più ci piace. Adagiamoli uno vicino all’altro su una teglia rivestita di carta forno, inforniamo a forno ventilato per 25/30 minuti, quando saranno dorati tiriamoli fuori.

Se durante la lavorazione ci rendimo conto che l’impasto risulta duro uniamo un altro dito di vino (ma con queste dosi non sarà necessario)

Se non si possiede la planetaria, prepariamo i tarallini su un piano di lavoro, pratichiamo la fontanella e al centro nello stesso ordine inseriamo tutti gli ingredienti.

Alici imbottite al forno in crosta di pistacchi

Che sia fritto, in umido, arrostito o in zuppa il pesce è sempre buono, quello azzurro in particolare fa bene alla salute perchè ricco di minerali, ferro vitamine e altro, inoltre lo si può preparare in tanti modi, la mia ricetta è prettamente calabrese con un tocco di sicilianità.

Ingredienti:

600 gr di alici fresche

200 gr di pangrattato

100 gr di grana grattugiato

1 spicchio di aglio

prezzemolo q.b.

timo q.b.

farina q.b.

2 uova

olio extravrgine di oliva q.b.

sale e pepe q.b.

q.b.di granella di pistacchi

Preparazione:

Puliamo le alici apriamole a libro cercando di far rimanere unite le due metà, laviamole e asciughiamole con della carta assorbente da cucina. In una ciotola mettiamo il pangrattato, il grana, il prezzemolo e il timo tritato, lo spicchietto d’aglio sminuzzato, un filo d’olio e regoliamo di sale e pepe, mescoliamo il tutto e prepariamoci la farina, le uova battute e il pistacchio. Disponiamo una cucchiaiata di impasto sulle alici e copriamo con l’altra metà facendole aderire bene, passiamole nella farina, nell’uovo battuto e infine nella granella di pistaccio. Copriamo di carta forno una teglia e diponiamo le alici una accanto all’altra, irroriamo con un filo d’olio e inforniamo a 180° per 15/20 minuti a seconda del forno.

Serviamole con del buon vino bianco fresco.

Caponata di pesce spada

Una variante della classica caponata siciliana dove la melanzana rimane sempre protagonista, l’aggiunta del pesce spada rende il piatto ancora più gustoso, se accompagnato da un buon vino bianco fresco diventa ancora più straordinario. Va bene come piatto unico, come contorno e deliziosa se preparata per un buffet a base di pesce.

Ingredienti per 4 persone:

Per la caponata:

3 grosse melanzane

300 gr Polpa di pomodoro

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 Cipolla

1 grosso gambo di sedano

30 gr di capperi di Pantelleria (vanno bene tutti)

80 gr di olive nere denocciolate

80 gr di olive verdi denocciolate

Sale e pepe q.b.

2 cucchiai  di zucchero

½ bicchiere di aceto

olio extravergine di oliva q.b.

basilico facoltativo

500 gr di pesce spada

Preparazione:

Se preparata il giorno prima è ancora più buona.

Tagliamo le melanzane a cubetti , saliamole e lasciamo che perdano un po’ del loro amaro, dopodiché le friggiamo in abbonante olio e le lasciamo a scolare. Tagliamo a cubetti il pesce spada e teniamolo da parte. Sbollentiamo ora il gambo del sedano e nel frattempo facciamo rosolare la cipolla nell’olio, aggiungiamo poi i capperi, le olive la salsa di pomodoro, il cucchiaio di concentrato, il sedano e infine le melanzane. Facciamo rosolare il tutto e sfumiamo con l’aceto e i due cucchiai di zucchero. In un altro padellino nel frattempo saltiamo i cubetti di pesce spada nell’olio per qualche minuto e uniamolo alla caponata.  Cuociamo a fiamma vivace ancora per qualche minuto e lasciamo raffreddare, impiattiamo e se ci piace uniamo qualche fogliolina di basilico.

Cestini di peperoni ripieni di pane

Un secondo goloso, profumato e semplice da realizzare, va bene anche come contorno, antipasto e per arricchire un buffet estivo.

Ingredienti:

6 peperoni gialli e rossi

200 gr di pane casareccio

basilico q.b.

un pomodoro medio

1 aglio

una manciata di olive taggiasche

una manciata di capperi

pangrattato q.b.

sale e pepe q.b.

olio extravewrgine di oliva q.b.

erba cipollina per decorare (facoltativo)

Ingredienti:

Utilizziamo la mollica del pane casareccio e sbricioliamola in una ciotola, uniamo il basilico spezzettato e lo spicchietto d’aglio sminuzzato, uniamo anche le olive, i capperi e il pomodoro tagliato a dadini, regoliamo di sale e pepe e irroriamo il tutto con del buon olio di oliva extravergine.Amalgamiamo il ripieno delicatamente e facciamolo insaporire, nel frattempo laviamo e tagliamo i peperoni a metà, mettiamo un filo d’olio in una pirofila, saliamo i peperoni e riempiamoli con il ripieno preparato, completiamo con una spolverata di pangrattato così otterremo una buona crosticina dorata, avvolgiamoli in un filo di erba cipollina per formare i cestini, filo d’olio finale. Forno a 200° per 40/50 minuti, quando si sarà formata la crosticina saranno pronti, impiattiamo e decoriamo con del basilico spezzettato e si vogliamo altro giro di olio.

Cheesecake Kinder Bueno

Goloso e bello da vedere, un dolce fresco adatto a tutte le stagioni.

Ingredienti:

250 gr di biscotti secchi

120 gr di burro

500 gr di mascarpone

250 gr di panna da montare

50 gr di zucchero a velo

1 confezione di Kinder bueno

crema alle nocciole q.b. (Nutella)

10 gr di colla di pesce

Preparazione:

Frulliamo i biscotti e versiamoli in una ciotola, lavoriamoli poi conn il burro fuso, foderiamo uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro rivestendolo con della carta forno, compattiamolo perbene e teniamolo in frigo. In una ciotola capiente lavoriamo il mascarpone con lo zucchero a velo, montiamo la panna e uniamola al mascarpone, nel frattempo mettiamo la colla di pesce in acqua fredda, uniamo al composto di mascarpone anche 2/3 cucchiaiate di nutella , la colla di pesce ben strizzata, e una parte di kinder bueno spezzettato, amalgamiamo delicatamentente il tutto e versiamolo sulla base di biscotti, livelliamolo e teniamolo in frigo almeno 8 ore. Trascorso il tempo guarniamo la cheesecake con il Kinder bueno rimasto e nutella come più ci piace.

Fagioli bianchi di Spagna in insalata

Di caldo ne fa ancora tanto e naturalmente si prediligono i cibi freschi, l’insalata che vi propongo è l’ideale per un pranzo estivo perchè può essere un piatto unico, accompagnato da un buon pane casareccio è eccezionale.

Ingredienti:

250 gr di fagioli bianchi di Spagna in vetro

200 gr di datterini rossi e gialli

1 costa di sedano

1 scatoletta di tonno da 100 gr

1 peperone rosso

olio extravergine di oliva q.b.

sale e pepe q.b.

basilico q.b.

Preparazione:

Dopo aver sgocciolato i fagioli dal loro liquido di conservazione poniamoli in una ciotola, dopo averle lavate tagliamo le verdure a cubetti e il peperone a listarelle e uniamole ai fagioli, aggiungiamo anche il tonno scolato, regoliamo di sale e pepe e irroriamo il tutto con dell’ottimo olio extravergine di oliva, mescoliamola delicatamente e decoriamo con il basilico, accompagniamo questa insalata con del buon pane casareccio.

Liquore di gelsi neri

Veramente delizioso da gustare dopo i pasti come digestivo (teniamolo in freezer), o per completare una macedonia di frutta, ottimo anche per realizzare degli affogati di gelato, diluito può diventare una bevanda dissetante e utilizziamolo anche come bagna per i dolci.

Ingredienti:

500 gr di gelsi neri appena raccolti

500 gr di alcol

600 gr di zucchero semolato

700 gr di acqua

Preparazione:

Laviamo i gelsi facciamoli scolare e asciughiamoli su della carta assorbente, mettiamoli in un vaso a chiusura eremetica e copriamoli con l’alcool e lascomoli in infusione per almeno 15 giorni, Trscorso il tempo bolliamo l’acqua con lo zucchero per preparare lo sciroppo, quando sarà sciolto facciamolo raffreddare, intato scoliamo le more e premendole un pò per ottenere più alcool possibile, uniamo quello che abbiamo filtrato allo sciroppo di zucchero e imbottigliamo. Prima di consumarlo aspettiamo 10/15 giorni.

Foto web

Mozzarella con peperoni arrostiti (bontà)

Un primo piatto unico e molto estivo da consumare in queste giornate di gran caldo, i peperoni arrostiti faranno da contorno , accompagniamo al piatto se vogliamo con del pane brushettato e un buon bicchiere di birra fresca.

Ingredienti:

3 mozzarelle da 150 gr

2 peperoni rossi

2 peperoni gialli

una manciata di datterini rossi e gialli

qulche filetto di acciuga

sale e pepe q.b.

basilico q.b.

1 spicchio di aglio

olio extravergin di oliva q.b.

Vedi QUI per i peperoni

Peperoni arrostiti…alla Calabrese

Preparazione:

Per pima cosa laviamo i peperoni, togliamo i filamenti e i semi e arrostiamoli, una volta pronti e spellati tagliamoli a filetti condiamoli con il sale, dell’olio, qualche fogliolina di basilico e l’aglio schiacciato, mescoliamo e teniamo da parte, naturalmente il quantitativo è tanto ma lo utilizzeremo come contorno al piatto. Svuotiamo un pò la mozzarella e riempiamola con i peperoni, qualche pomodorino tagliato a metà, un filetto di acciuga e completiamo con una fogliolina di basilico. Regoliamo se necessario di sale e pepe e condiamo con filo di olio.

Tortine agli amaretti

Profumati e morbidi…vanno a ruba !

Ingredienti:

100 gr di burro a pezzi

100 gr di farina per dolci

75 gr di amaretti

100 g di zucchero semolato

2 uova

10 gr di cacao amaro in polvere

100 gr di latte

1/2 di lievito per dolci

pirottini di carta

Preparazione:

Con l’aiuto di un mixer polverizziamo gli amaretti, inseriamoli in una ciotola e uniamo il burro, la farina, lo zucchero, le uova e li latte lavorimo il tutto con una frusta, quando risulterà bello spumoso è pronto. Aiutandoci con un mestolino trasferimo il composto nei piottini di carta ricordandoci i non riempirli oltre 1/3, adagiamoli in uno stampo per muffin in modo tale da non perdere la forma. Cuociamo le tortine nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.

Io li ho prepararti con il Bimby (Torte di casa) ma si possono preparare a mano o con qualsiasi altro robot da cucina.