Liquore di gelsi neri

Veramente delizioso da gustare dopo i pasti come digestivo (teniamolo in freezer), o per completare una macedonia di frutta, ottimo anche per realizzare degli affogati di gelato, diluito può diventare una bevanda dissetante e utilizziamolo anche come bagna per i dolci.

Ingredienti:

500 gr di gelsi neri appena raccolti

500 gr di alcol

600 gr di zucchero semolato

700 gr di acqua

Preparazione:

Laviamo i gelsi facciamoli scolare e asciughiamoli su della carta assorbente, mettiamoli in un vaso a chiusura eremetica e copriamoli con l’alcool e lascomoli in infusione per almeno 15 giorni, Trscorso il tempo bolliamo l’acqua con lo zucchero per preparare lo sciroppo, quando sarà sciolto facciamolo raffreddare, intato scoliamo le more e premendole un pò per ottenere più alcool possibile, uniamo quello che abbiamo filtrato allo sciroppo di zucchero e imbottigliamo. Prima di consumarlo aspettiamo 10/15 giorni.

Foto web

Mozzarella con peperoni arrostiti (bontà)

Un primo piatto unico e molto estivo da consumare in queste giornate di gran caldo, i peperoni arrostiti faranno da contorno , accompagniamo al piatto se vogliamo con del pane brushettato e un buon bicchiere di birra fresca.

Ingredienti:

3 mozzarelle da 150 gr

2 peperoni rossi

2 peperoni gialli

una manciata di datterini rossi e gialli

qulche filetto di acciuga

sale e pepe q.b.

basilico q.b.

1 spicchio di aglio

olio extravergin di oliva q.b.

Vedi QUI per i peperoni

Peperoni arrostiti…alla Calabrese

Preparazione:

Per pima cosa laviamo i peperoni, togliamo i filamenti e i semi e arrostiamoli, una volta pronti e spellati tagliamoli a filetti condiamoli con il sale, dell’olio, qualche fogliolina di basilico e l’aglio schiacciato, mescoliamo e teniamo da parte, naturalmente il quantitativo è tanto ma lo utilizzeremo come contorno al piatto. Svuotiamo un pò la mozzarella e riempiamola con i peperoni, qualche pomodorino tagliato a metà, un filetto di acciuga e completiamo con una fogliolina di basilico. Regoliamo se necessario di sale e pepe e condiamo con filo di olio.

Tortine agli amaretti

Profumati e morbidi…vanno a ruba !

Ingredienti:

100 gr di burro a pezzi

100 gr di farina per dolci

75 gr di amaretti

100 g di zucchero semolato

2 uova

10 gr di cacao amaro in polvere

100 gr di latte

1/2 di lievito per dolci

pirottini di carta

Preparazione:

Con l’aiuto di un mixer polverizziamo gli amaretti, inseriamoli in una ciotola e uniamo il burro, la farina, lo zucchero, le uova e li latte lavorimo il tutto con una frusta, quando risulterà bello spumoso è pronto. Aiutandoci con un mestolino trasferimo il composto nei piottini di carta ricordandoci i non riempirli oltre 1/3, adagiamoli in uno stampo per muffin in modo tale da non perdere la forma. Cuociamo le tortine nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.

Io li ho prepararti con il Bimby (Torte di casa) ma si possono preparare a mano o con qualsiasi altro robot da cucina.

Spaghetti ristorante al pesto di basilico e pomodorini gialli tutto Homemade

Preparare un piatto con ingredienti semplici e curati con le nostre mani è veramente una grande soddisfazione, adoro i pomodorini gialli tanto da piantarli sul terrazzo ed averli sempre a portata di mano per le mie ricette, lo stesso è per le mie innumerevoli piante di basilico con le quali realizzo dei buonissimi pesto e congelo anche per l’inverno.

Ingredienti:

Per 4 persone:

320 gr di spaghetti ristorante

250 gr di pomodorini gialli

1 spicchio di aglio

olio extravergine di oliva q.b.

sale e pepe q.b.

Pesto di basilico lo trovi

QUI Pesto di basilico

Preparazione:

Per priima cosa prepariamoci il pesto e teniamolo da parte

la ricetta è QUI Pesto di basilico

Laviamo i pomodorini e tagliamoli a metà, in una padella mettiamo l’olio e lo spicchio di aglio schiacciato (poi lo togliamo) inseriamo i pomodorini e faccIamoli saltare qualche minuto e regoliamoli di sale e pepe. Mettiamo sul fuoco una pentola con dell’acqua salata e quando prende il bollore caliamo gli spaghetti, tiriamoli al dente e condiamoli con il pesto, se necessario aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, mescoliamola e uniamo i pomodorini saltati e un spolverata di pepe nero.

Crocchette di riso allo zafferano con salsa allo yogurt (ricetta di riciclo)

Ci capita spesso di esagere con le porzioni e non ci va di mangiare due volte la stessa cosa, niente di più facile che sfruttare gli avanzi creando nuove ricette e arricchendole con salse o altro, basta un pò di fantasia e il gioco è fatto.

Ingredienti:

Risotto allo zafferano (avanzato)

2 uova

pangrattato q.b.

1o 2 bustine di zafferano (a seconda della quantità del riso)

1 mozzarella fior di latte

Per la salsa allo yogurt:

1 vasetto di yogurt greco

erba cipollina q.b.

1/2 cucchiaio di concentrato di pomodoro

olio extravergine di oliva q.b.

sale e pepe q.b.

olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione:

Prepariamo la salsa: in una ciotola lavoriamo lo yogurt con il mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro (la salsa deve risulare dorata quindi mettiamo il concentrato poco alla volta), uniamo un filino di olio extravergine di oliva, l’erba cipollina spezzettata e regoliamo si sale e pepe, lavoriamola delicatamente fino a quando non risulterà cremosa.

Tagliamo la fiordilatte a dadini e lasciamola scolare, prepariamo le polpette utilizzando due cucchiaiate di riso e inseriamo al centro un pezzetto di mozzarella, chiudiamo perbene e passiamole nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, componiamo tutte le crocchette e friggiamole in abbondante oliodi semi ben caldo.

Gustiamo queste crocchette intingendole nella salsa allo yogurt.

Smoothie al Melone

Ricetta estiva golosa,salutare e rinfrescante con pochissimi ingredienti.

Ingredienti:

1/2 melone

250 di yogurt greco

1 cucchiaio di zucchero(facoltativo oppure 2 cucchiai selovogliamopiù dolce)

qualche cubetto di ghiaccio

qualche fogliolina verde per decorare

Preparazione:

Tagliamo a cubetti il melone dopo averlo pulito e inseriamolo nel boccale del frullatore o del Bimby, uniamo lo yogurt e lo zucchero e frulliamo qualche secondo fino ad ottenere un composto cremoso. Versiamo nel contenitore dello smoothie o qualsiasi altro bicchiere, decoriamo con delle foglioline di menta, salvia o quello che abbiamo a disposizione.

Serviamo subito.

.

Fittelle di zucchine facili e saporite (finger food)

Si preparano velocemente e spariscono velocemente per la loro bontà, ottime come antipasto finger food o come secondo e possiamo gustarle sia fredde che calde, ingredienti semplici che ci ritroviamo sempre in frigo.

Ingredienti:

2 zucchine grandi

2 uova

40 gr di parmigiano grattugiato

40 gr di pecorino grattugito (volendo solo 80 gr. di parmigiano)

200 gr di farina 00

50 gr di scamorza grattugiata o altro formaggio gradito

basilico q.b

sale e pepe q,b,

olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione:

Laviamo e spuntiamo le zucchine e grattugiamole, saliamole e teniamole un pò a perdere la loro acqua di vegetazione, poi strizziamole e uniamo gli ingredienti , le uova i formaggi grattuggiati e infine la farina, il basilico spezzettato e regoloiamo di sale se necessarrio, completiamo con una generosa spolverata di pepe nero, mescoliamo il tutto con una forchetta, per quanto riguarda la farina potrebbe volercene di più o di meno a seconda della consistenza del composto, deve risultare cremoso. In una padella scaldiamo l’olio e quando sarà bollente con di un cucchiaio versiamo un pò di composto in modo da formare la classica frittella, facciamole dorare da ambo i lati e lasciamole scolare su della carta per fritti.

Frolla con farina di semola

Una dolcezza infinita…gli ingredienti freschi e di qualità fanno la differenza !

Per la crema pasticcera la ricetta la trovi :

QUI Crema pasticcera alla vaniglia

Per la base della frolla:

350 gr di farina di farina di semola rimacinata della selezione Casillo Semole d’autore

1 uovo

150 gr di burro

2 tuorli

150 gr di zucchero

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

1 cuchiano raso di lievito per dolci

gelatina per frolle

Preparariamo la base come una comune frolla, teniamola in frigo per una mezz’ora, nel frattempo prepariamo la crema pasticcera e teniamola da parte. Trascorso il tempo stendiamo la frolla nello stampo che abbiamo scelto e cuociamola in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti deve appena dorare, sforniamola e una volta intiepidita stendiamo la crema a volontà e decoriamo con le fragole tagliate come più ci piace completiamo con un velo di un velo di gelatina.

Spaghetti con gamberi rossi e melanzane

I primi piatti a base di crostacei sono quelli più amati dagli amanti del pesce, sono veloci e raffinati quindi da preparare anche all’ultimo momento se abbiamo a cena amici che amano il pesce, il tocco delle melanzane, in questo caso siciliane conferiscono al piatto un gusto fuori dal comune, ho abbianto a questa ricetta un vino straordinario il Lugana, servito fresco è veramente eccezionale.

Ingredienti per 2 persone:

160/200 di spaghetti

300 gr di gamberi rossi

pomodorini datterini gialli e rossi q.b.

1/2 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 melanzana grande

1/2 bicchiere di vino bianco

olio extravergine di oliva q.b.

olio di semi di arachidi per friggere

sale e pepe q.b.

basilico q.b.

Preparazione:

Puliamo i gamberi, laviamoli e teniamoli da parte, puliamo anche le melanzane, tagliamole a cubetti e mettiamoli sotto sale. In una padella versiamo dell’olio e mezzo spicchio d’aglio facciamolo rosolare e togliamolo, uniamo i gamberi regoliamo di sale e pepe, sfumiamo con il vino bianco e saltiamoli per qualche minuto. Preparamocci anche le melanzane, strizziamole per bene e friggiamole in abbondante olio di semi di arachidi bel caldo insieme al mezzo spicchio di aglio rimasto, una volta pronte lasciamole scolare su della carta per fritti. In un padellino con un pò di olio saltiamo i pomodorini e il mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro, quando saranno un pò dorati uniamoli ai gamberi e mescoliamo delicatamente. Portiamo a bollore l’acqua della pasta, la saliamo e cuociamo gli spaghetti al dente versiamoli nella padella del pesce e facciamo saltare ancora un secondo, se necessario aggiungere un mestolino di acqua della pasta, impiattiamo e uniamo le melanzane, basilico a pezzetti, una spoleverata di pepe nero e un filo di olio.

Raddoppiamo le dosi se vogliamo preparare la ricetta per 4 persone.

Polpette di melanzane alla siciliana

Mia suocera le preparava sempre e andavano a ruba, sono come le nostre polpette calabresi, ma l’uvetta e i pinoli gli danno con tocco siciliano che cambia un pò il gusto, sono morbide dentro e croccanti fuori, se intinte nella salsa di pomodoro in loro gusto si triplica.

Ingredienti:

3 melanzane medie nere e lunghe

mollica di pane sbriciolata q.b.

1 uovo

100 gr di pecorino grattuggito ( va bene anche il parmigiano o metà e metà)

prezzemolo q.b.

basilico q.b.

1/2 spicchio di aglio

una manciata di uvetta

una manciata di pinoli

sale e pepe q.b.

olio di semi di arachidi per friggere

salsa di pomodoro q.b.

Preparazione:

Laviamo le melanzane e adagiamole sulla placca del forno ricoperta da carta forno ecuociamole una mezz’ora circa, fino a quando saranno cotte, sbucciamole e tagliamole a tocchetti, cerchiamo di togliere via l’acqua,prepariamo la mollica di pane fresco sbriciolata o possiamo usare il pane bianco a fette che troviamo nei supermercati, quindi in una ciotola versiamo la polpa delle melanzane ben schiacciate, il pane q.b., l’uovo, il pecorino grattuggiato, il prezzemolo, il mezzo spicchio di aglio spezzettato, basilico e prezzemolo tritati, uvetta, pinoli e regoliamo di sale e pepe, lavoriamo il tutto con le mani e cerchiamo di ottenere un composto sodo ma morbido, Prepariamo le polpette dando loro la forma che più ci piace e teniamole in frigo per almeno mezz’ora, l’impasto cosi si rassoderà. Nel frattempo prepariamo una salsina di pompdoro al basilico dove intingere le polpette, avranno una nota in più. Friggiamole nell’olio ben caldo e serviamole subito, sono buone anche il giorno dopo e ideali per un pic nic.