Fette biscottate ricetta Bimby

Colazione da Re sul terrazzo, buonissime le fette biscottate, fraganti e profumate, aggiungo molto lavorate ma alla fine splamate di buona marmellata  o cioccolato fanno si che la colazione diventi gustosissima, provatele anche con un formaggio spalmabile…ottime. Si possono conservare per diversi giorni in una scatola di latta o in un portabiscotti.

1

Ingredienti:

125 gr di acqua

125 gr di latte

30 gr di miele

10 gr di lievito di birra fresco

500 gr di farina tipo 1 o 00

20 gr di olio extravergine di oliva

1 cucchiaino di sale

Preparazione:

Mettere nel boccale l’acqua, il latte, il miele, il lievito, posizionare il misurino 3 minuti vel.2  37°, unire la farina, l’olio e il cucchiaino di sale, posizionare il misurino 3 minuti modalità spiga, si dovrà ottenere un impasto elestico e lavorabile, se lì’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere farina, troppo duro acqua, trasferiamo l’mpasto in una ciotola e copriamolo con la pellicola, lasciamolo lievitare  in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria fino a quando non raddoppierà di volume, 2 ore circa. Ungiamo uno stampo da plumecake di circa 25×11 con un filo d’olio extraverginedi oliva, trasferiamo l’impasto lievitato sul piano di lavoro, diamo all’impasto la forma di un filone della stessa lunghezza dello stampo e adagiamolo dentro livellandolo bene, rifacciamolo lievitare al riparo da correnti d’aria sino al raddoppio del volume (1/2 ore circa). Preriscaldiamo il forno a 180° e cuociamo per 45 minuti, togliamo lo stampo dal forno e facciamo raffreddare il pane ottenuto per 10/15 minuti nello stampo. Sformiamolo e facciamolo raffreddare completamente su una gratella, preriscaldiamo il forno a 150°, foderiamo la placca del forno con carta forno e con un coltello a seghetto tagliamo il pane a fette spesse circa 8 mm. Sistemiamo le fette  sulla placca preparata. Cuociamo (biscottiamo) le fette in forno caldo per 10  minuti (150°), poi girariamole e biscottiamo dall’altra parte  per altri 10 minuti (150°). Togliamo con attenzione la placca dal forno e facciamo raffreddare completamente le fette biscottate.

iPiccy-collage

Pizza tricolore

In questo momento difficile per il nostro Paese è bello vedere i colori della nostra bandiera tricolore anche se su di una semplice pizza.
#iorestoacasa

11

Ingredienti:

400 gr di farina 00

220 gr di acqua tiepida

10/15 gr di lievito di birra

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale

30 gr di olio extravergine di oliva

1 mozzarella da 200 gr

polpa di pomodoro q.b

1 zucchina media

Preparazione:

Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida uniamo il cucchiaino di zucchero che favorirà la lievitazione, man mano inseriamo la farina, il sale e l’olio, lavoriamo il tutto e trasferiamo l’impasto in una zuppiera precedentemente unta e formiamo una palla. Copriamo con una pellicola trasparente finchè non raddoppierà di volume, una volta pronta stendiamola nella teglia, condiamola con gli ingredienti preparati e un filo d’olio, forno a 200° fino alla cottura.

La base per la pizza possiamo prepararla anche in planetaria, con questa dose possiamo realizzare due pizze di diametro 27 raddoppiando gli ingredienti o usando quelli che più ci piacciono.

iPiccy-collage

Crespelle calabresi con acciughe

Sono conosciute con nomi diversi ma la ricetta è sempre quella, si preparano prevalentemente durante le Festività Natalizie ma sono buone tutto l’anno…prepariamole per la vigilia di Capodanno in attesa del cenone, andranno a ruba, abbiniamo alle Crespelle un buon vino, certamente il nostro Cirò Rosso Classico  sarà l’ideale.

crispelle2

Ingredienti:

500 gr di farina

250 gr di patate lessate

250 gr di acqua (potrebbe non occorrere tutta)

filetti di acciughe q.b.

15 gr di lievito di birra

sale q.b.

olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione:

Lessiamo le patate con la buccia, peliamole e passiamole allo schiacciapatate, in una ciotola inseriamo la farina setacciata e creiamo la solita fontanella, uniamo le patate intiepidite, sciogliamo in un pò di acqua tiepida prelevata dai 250 gr il lievito e uniamolo al  tutto, lavoriamo il composto e aggiungiamo la rimanete acqua (regoliamoci se serve tutta), saliamo, dovremo ottenere un composto morbido ma non appiccicoso,  copriamo la ciotola con della pellicola e lasciamo lievitare almeno 3 ore. Trascorso il tempo preleviamo man mano un pò di impasto, al centro mettiamo  un pezzetto di acciuga, nel frattempo prepariamo una padella alta e facciamo riscaldare l’olio quando sarà ben caldo tuffiamo le crespelle e facciamole dorare da tutti i lati, lasciamole poi asciugare su della carta per fritti, serviamole calde con un buon bicchiere di vino rosso.

iPiccy-collage

 

Danubio salato

Il Danubio salato è in assoluto il mio rustico preferito, lo preparo con svariati ripieni ed è sempre un gran successo, anche con gli ingredienti semplici che ho utilizzato per questa ricetta!

DNUBIO1

Ingredienti:

400 gr di farina manitoba
200 gr di farina 00
3 tuorli + 1 per spennellare
1 cucchiaino di zucchero semolato
12 gr di lievito di birra
250 gr di latte intero
100 gr di burro 
10 gr di sale

250 gr di caciocavallo
250 gr di prosciutto cotto

Preparazione:

Per prima cosa sciogliamo nel latte tiepido il lievito con lo zucchero, nella ciotola della planetaria con gancio a foglia montato inseriamo le uova leggermente battute e cominciamo a lavorare, uniamo il latte con il lievito e man mano anche le farine, dopo qualche minuto montiamo il gancio a spirale lavoriamo ancora e aggiungiamo il sale e il burro a pezzetti, quando avremo un impasto liscio ed omogeneo spegniamo la planetaria e rovesciamo l’impasto in una ciotola, copriamolo con un canovaccio e lasciamolo lievitare finchè non avrà raddoppiato il suo volume, ci vorranno almeno due ore. Nel frattempo tagliamo a cubetti il caciocavallo e spezzettiamo il prosciutto e teniamolo da parte. Una volta che l ‘impasto sarà raddoppiato ricaviamone dei pezzetti di circa 40 gr formiamo dei dischetti di diametro 8 e farciamoli con il prosciutto e il caciocavallo, chiudiamoli formando dei piccoli panini. Rivestiamo di carta forno un teglia con il bordo sganciabile e poniamo i panini ottenuti uno vicin all’altro e lasciamoli lievitare ancora 1 ora. Spennelliamo con dell’uovo sbattuto o del latte e inforniamo a 180° per 30 minuti, fino a quando il Danubio non sarà dorato.

Il tutto si può lavorare anche a mano.

iPiccy-collage

 

IMG_8711

Casatiello Napoletano

Il Casatiello è un tipico rustico della tradizione partenopea profumato e dal gusto unico, a Pasqua fa bella mostra di sè su tutte le tavole dei napoletani, gustosissimo da mangiare con salumi, formaggi e ricotta,se avanza è ottimo da portare al pic nic della Pasquetta.

1cas1

Ingredienti:

250 gr di farina manitoba

250 gr di farina tipo 1 (anche la 00 va bene)

5 gr di lievito

100 gr di strutto

250 ml di acqua

un pizzico di sale

pepe

Per la farcia:

100 gr di salame napoletano

100 gr di provolone

50 gr di pecorino

pepe nero

sale

Per guarnire 4 uova

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria munita di gancio impastatore, inseriamo le farine l’acqua e un pizzico di sale e di pepe, facciamo girare fino a quando non si amalgama il tutto, alla fine aggiungiamo il lievito sciolto in un pò di acqua tiepida e finiamo di impastare, rovesciamo l’impasto sulla spianatoia e formiamo una palla, incidiamo su un segno a croce e lasciamo lievitare in frigo 12 ore, io l’ho preparato la sera per la mattina, quindi la mattina successiva tiriamolo fuori e lasciamolo lievitare a temperatura ambiente fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Nel  frattempo tagliamo a cubetti sia il salame che il provolone e teniamolo da parte. Una volta lievitato stendiamo l’impasto ricordandoci di tenerne un pezzetto da parte per le decorazioni, spennelliamo l’impasto steso con un pò di strutto e copriamoli con i cubetti di salame e provolone, spolverizziamo il pecorino e un altro pizzico di pepe. Chiudiamo la pasta facendola rotolare su se stessa e ricaviamo un bel filone, che chiuderemo a ciambella. Ungiamo una teglia col buco e adagiamo la ciambella di pasta, facciamo 4 buchi in ognuno a sistemiamo un uovo ben lavato e asciugato decoriamoli con delle strisce di pasta a croce. Lasciamo lievitare ancora fino a quando non avrà quasi raggiunto il bordo della teglia, ci vorranno altre due ore, cuciamo in forno a 180° per almeno un’ora.

Il tutto si può preparare anche a mano.

iPiccy-collage

Tortano con lievito madre (senza uova)

Il lievito madre conferisce a questa preparazione una morbidezza unica e che dire del ripieno…un mix di ingredienti profumatissimi che si sposano bene tra loro!

rustica1

Ingredienti:

600 gr di semola rimacinata
150 gr di lievito madre rinfrescato
350/400 gr di Acqua
1 cucchiaino di sale
Olio extra vergine q.b.
Pepe nero q.b.

Per il ripieno:

150 gr di caciocavallo Silano
150 gr di Salsiccia stagionata
150 gr di Pecorino stagionato
100 gr di noci
pepe nero q.b.

Per prima cosa rinfreschiamo il lievito madre, in genere dopo tre ore è già attivo, versiamo la farina sulla spianatoia e al centro inseriamo il lievito sciolto nell’acqua e cominciamo ad impastare , aggiungiamo anche il sale e l’olio meno di mezzo bicchiere, lavoriamo il tutto fino ad avere un impasto liscio. Lasciamo lievitare in una ciotola oleata e coperta da pellicola fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Nel frattempo tagliamo a cubetti la salsiccia stagionata,il pecorino e il caciocavallo silano, (si possono usare anche altri salumi e formaggi) e tritiamo le noci grossolanamente. Trascorso il tempo stendiamo la pasta con le mani formando un rettangolo, distribuiamo sopra il ripieno preparato e pepiamo, a questo punto arrotoliamo l’impasto con il suo ripieno e formiamo un tortano spennelliamolo con olio.
Forno a 180° per 40 minuti a seconda del forno.

1-collage-rustica

2-coolage-rustica

img_7804

Pane alla zucca e mais (con lievito madre)

 Questa ricetta l’avevo vista su un piccolo ricettario dedicato al pane e mi piaciuta tantissimo per il suo gusto tra il dolce e il salato, io ho apportato qualche modifica usando naturalmente il mio lievito madre, da consumare  con cibi salati  e dolci!

pane-alla-zucca1

Ingredienti:

400 gr di farina 0

200 gr di farima di mais

300 gr di polpa di zucca

150 gr di lievito madre rinfrescato

1 cucchiaio di miele di acacia o di zucchero

4/5 cucchiaio di semi di zucca (secondo i propri gusti)

4 cucchiai di olio di mais

1/2 bicchiere di latte

12 gr di sale

Preparazione:

Sciogliamo il lievito madre nel mezzo bicchiere di latte tiepido insieme al miele, preparaiamo la planetaria con il gangio impastatore, quando il lievito sarà ben sciolto versiamolo nella ciotola e lavoriamo un pò a bassa velocità, uniamo le farine  e la zucca precedentemente tagliata a dadini e lessata in acqua salata, alziamo la velocià e uniamo anche l’olio,  i semi di zucca e il sale, facciamo girare fino a quando il composto non sarà ben amalgamato. Versiamolo sulla spiantoia infarinata  e lavoriamolo ancora un pò, diamogli la forma rotonda  e poniamolo su di una teglia rivestita di carta forno.aiutandoci con uno spago da cucina diamogli la forma di una zucca, decoramo con i semi e  lascimolo lievitare tutta la notte coperto con un canovaccio.

Forno a 180° fino alla cottura, una volta sfornato togliamo lo spago.

collage1

Torta rustica con peperoni e patate (con lievito madre)

I peperoni e patate rappresentano il nostro classico contorno Calabrese, semplicissimi da preparare si accompagnano a secondi piatti di carne o per farcire torte rustiche o del buon pane !

https://unaricciaincucinablog.wordpress.com/2015/07/27/peperoni-e-patate-pipi-e-patate/

peproni1

 

Ingredienti:

Per la base:

500 gr di farina di semola

50 gr di lievito madre rinfrescato (anche l’esubero va benissimo)

300 ml di acqua

2 cucchiaini di sale

1 cucchiaino di zucchero

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Per il ripieno:

1 peperone giallo

1 peperone rosso

1 peperone verde

800 gr di patate

olio extra vergine di oliva

sale q.b.

Preparazione:

Sciogliamo il lievito nell’acqua uniamo lo zucchero e versiamolo nella ciotola della planetaria munita di gancio, lavoriamo a bassa velocità, man mano versiamo la farina e l’olio e aumentiamo la velocità, uniamo anche il sale sciolto in un pò di acqua, lavoriamo fino ad avere un impasto elastico. Formiamo una palla poniamola in una ciotola oleata e lasciamola lievitare tutta la notte in frigo coperta con della pellicola. La mattina successiva tiriamola fuori e lasciamola lievitare ancora 4/5 ore.

Nel frattempo tagliamo a fette i peperoni e le patate a rondelle  teniamole in acqua per non farle diventare nere ,in una larga padella versiamo abbondante olio di oliva e cominciamo a cuocere i peperoni ,dopo qualche minuto aggiungiamo anche le patate sgocciolate, saliamo e mescoliamo il tutto, lasciamo cuocere a fuoco basso almeno 30 minuti, il segreto è farli cuocere in tanto olio a fuoco moderato senza aggiungere acqua.

Quando la pasta sarà ben lievitata dividiamola in due e stendiamole due dischi con le mani o il matterello,  ungiamo una tortiera di ceramica e stendiamo il primo disco di pasta copriamo con i peperoni e patate e chiudiamo con l’altro disco creando attorno un bordo, poi con i rebbi della forchetta bucherelliamola e stendiamo con le mani un velo di olio extravergine, forno a 180° per 30 minuti fino a quando non si sarà formata la crosticina dorata.

collage pizza rustica

Panini con farina di semola rimacinata,lievito madre e sesamo

Questa mattina in casa c’è un profumo straordinario di pane fresco appena sfornato…provate a prepararli anche voi…non ve ne pentirete…ora sto pensando come farcirli!!!

1panini

Ingredienti:

800 gr di semola rimacinata
100 gr di lievito madre rinfrescato
450 ml di acqua
10 gr di sale
sesamo q.b.

Preparazione:

Sciogliamo nell’acqua il lievito madre e versiamolo nella planetaria munita di gancio impastatore, facciamo lavorare a bassa velocità, man mano aggiungiamo la semola e il sale e aumentiamo la velocità, lavoriamo fino a quando non sarà ben incordato, io ho imparato dal rumore della macchina a capire quando è pronto. Versiamo l’impasto sulla spianatoia e lavoriamolo ancora un pò, prepariamoci la teglia con la carta forno e cominciamo a preparare i panini, una volta disposti in teglia spolveriziamoli con la semola e i semini di sesamo

lasciamo lievitare tutta la notte coperti con un canovaccio leggero

la mattina li troveremo ben lievitati e pronti da infornare

i primi 15 minuti forno a 220° poi abbassiamo la temperatura a 180°, non dimentichiamo di mettere una ciotolina con acqua sul piano inferiore del forno, l’umidità darà colore e croccantezza ai panini.

IMG_8904

IMG_8905

2

IMG_8913

Tutto si può fare anche a mano!

Pane semintegrale

Preparare il pane mi piace tantissimo…se poi ottengo i risultati che voglio mi entusiasmo ancor di più…questa volta penso di aver ottenuto il massimo…un pane profumato e leggero da gustare anche da solo!

Pane int (1)

Ingredienti:

400 gr di semola
250 gr di farina integrale
150 di lievito madre rinfrescato
400 ml di acqua
1 cucchiaino di miele di acacia
10 gr di sale
2 cucchiai di olio extravegine di oliva

Preparazione:

Nella ciotola della planetaria munita di gancio impastatore versiamo il lievito sciolto nell’acqua e cominciamo ad impastare, aggiungiamo anche il sale e il miele e man mano versiamo anche le farine, aumentiamo la velocità, impastiamo fino ad avere un impasto liscio ed elastico, poniamolo in una ciotola unta di olio e lasciamolo lievitare coperto da un canovaccio umido fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Rivestiamo di carta forno una teglia rovesciamo l’impasto e diamo al pane la forma che desideriamo, con il coltello pratichiamo sopra dei tagli e spolverizziamo con la farina di semola, forno a 200° per 15 minuti, poi abbassiamo a 180° e cuciamo ancora per altri 30° minuti fino alla cottura, dipende dal proprio forno.

2