Bietole del mio orto in gabbia

Con le prime bietole del mio orticello ho realizzato questa semplicissima torta salata di un sapore unico, gustiamola come antipasto o per cena con un buon bicchiere di vino bianco fresco.

b1

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia rettangolare

500 gr di bietole

1 aglio

300 gr di ricotta vacccina

1 uovo per il ripieno

1 uovo per spennellare

50 gr di parmigiano

olio extra vergine di oliva  q.b.

sale e pepe q.b.

100 g di pecorino fresco a fette

Preparazione:

Puliamo e laviamo le bietole, tagliamole a  striscioline e saltiamole in padella con l’aglio e l’olio extra vergine di oliva per qualche minuto, regoliamo di sale e pepe, la verdura deve rimanere croccante, mentre si raffreddano lavoriamo la ricotta in una ciotola con l’uovo  e il parmigiano, saliamo e pepiamo, uniamo la bietola raffreddata e il formaggio tagliato a dadini, regoliamo di sale e pepe e mecoliamo il tutto delicatamete. Stendiamo la sfoglia in una teglia rettangolare ricavando dalla pasta delle strisce per preparare la nostra gabbia, riempiamola con la farcia preparata e spennelliamo con l’uovo battuto.

Forno a 180° fino a quando non dorerà, 25/30 minuti a seconda del forno.

iPiccy-collage

 

 

Annunci

Torta rustica Pasquale di Nonna Adele

La torta rustica Pasqualina è la ricetta antica di mia nonna Adele che preparava per il giorno della Pasquetta, il suo profumo e il suo sapore mi ricordano la mia infanzia e tutte le feste Paquali trascorse insieme, non ho una sua ricetta scritta ma la amo così tanto che sono riuscita a ricordare tutti gli ingredienti e a dosarli equamente, i prodotti della nostra Calabria gli conferiscono un sapore unico, ideale per le scampagnate, prepariamola per il lunedì  dell’Angelo gustandola con un ottimo bicchiere di vino rosso della mia Calabria.

t1

Ingredienti:

Per la pasta di pane

500 gr di farina 00

300 ml di acqua

10/12 gr di lievito i birra

2 cucchiaini di sale

Per il ripieno:

500/600 gr di ricotta vaccina

50 gr di pecorino grattugiato

50 gr di parmagiano grattugiato

200 gr si salumi misti (io sopressata e salsiccia)

200 gr di formaggi misti 

(io caciocavallo silano e pecorino locale semistagionao)

2 uova + 4 da sgusciare nel ripieno +1 per spennellare

pepe nero q.b.

prezzemolo tritato q.b.

sale q.b.

olio extra vergine di oliva q.b.

1 noce di burro

Preparazione:

Prepariamo la pasta di pane, nella ciotola della planetaria con gancio impastatore inseriamo l’acqua e il lievito, lasciamo sciogliere a bassa velocità qualche secondo, uniamo la farina e il sale e lavoriamo qualche minuto, formiamo una palla e lasciamola lievitare 2/3 ore.

Possiamo impastarlo anche a mano.

Nel frattempo prepariamo il ripieno, mettiamo in una ciotola la ricotta con un pizzico di sale e un filo d’olio e lavoriamola ma non troppo, uniamo il prezzemolo tritato, il pepe, le due uova e malgamiamo bene il tutto, infine uniamo i formaggi e i salumi precedentemente tagliati grossolanamente, mescoliamo ancora e teniamo da parte.

Dividiamo l’impasto in due parti, stendiamo un primo disco e sistemiamolo in una teglia  a cerniera ben  oleata, versiamo dentro il ripieno, livelliamolo e formiamo degli incavi sgusciamo dentro le rimanenti uova condiamole con un pizzichino di sale e di burro, stendiamo l’altro disco e copriamo la torta, chiudendo bene i bordi per non fare fuoriuscire il ripieno, sbattiamo l’ultimo uovo (solo il rosso) con un pò di latte e spennelliamo la superfice della torta.

Forno a 180° per 35/40 minuti a seconda del forno.

iPiccy-collage1

Ravioli di magro zucca e ricotta

Zucca e ricotta un abbinamento perfetto per  questi buonissimi ravioli, semplici da realizzare e capaci di soddisfare tutti i palati, condiamoli come più ci piace.

zucca_Moment1

Ingredienti:

Per la sfoglia:

400 gr farina 00

4 uova

2 cucchiaino di olio extravergine di oliva

 

Per il ripieno:

250 gr di zucca

250 gr di ricotta

1 uovo

50 gr di parmigiano grattugiato

50 gr di pecorino grattugiato

sale e pepe q.b.

noce moscata q.b.

Preparazione:

Per prima cosa prepariamoci le sfoglie, nella ciotola della planetaria  munita di gancio impastatore inseriamo la farina, le uova e l’olio e lavoriamo fino ad ottenere un impasto consistente ci vorranno 5/6 minuti, facciamola riposare almno 30 minuti, trascorso il tempo con l’aiuto dell’apposita macchinetta standiamo le sfoglie dando una forma lunga e rettangolare (20 cm per 10 circa). Nel frattempo prepariamo il ripieno, puliamo la zucca, tagliamola e fette e cuociamola in forno per 25/30 minuti, sciacciamola con una forchetta e uniamo la ricotta, un pizzico di noce moscata, il pecorino e il parmigiano, l’uovo e regoliamo di sale e pepe, amalgamiamo il tutto fino ad avere un composto cremoso, io l’ho preparato nel mixer. Riprendiamo le sfoglie e in una sac a poche inseriamo in ripieno di zucca e ricotta, formimo dei mucchietti distanziati  ricopriamo con l’altra sfoglia, con l’aiuto della rotella dentellata formiamo i nostri ravioli ricordandoci di fare uscire bene l’aria.

I ravioli di ricotta e zucca condiamoli come più ci piace, un classico è burro e salvia.

Sia l’impasto per sfoglie che il ripieno possono essere preparati a mano.

iPiccy-collage

Cannelloni con ricotta rucola e pistacchi

Un primo piatto delicato ma stuzzicante, il gusto pungente e piccantino della rucola sposa benissimo con la dolcezza della ricotta… un piatto ghiotto della domenica e per tutti i giorni di Festa!

cann1

Ingredienti:

12 sfoglie di pasta fresca per cannelloni

400 gr di rucola

1 aglio

300 gr di ricotta

50 gr di pistacchi salati

1 uovo

50 gr di pecorino grattugiato

50 gr di parmigiano grattugiato

2 confezione di Besciamella di 250 gr

o la prepariamo noi

sale e pepe q.b.

olio extra vergine di oliva

Fiocchetti di burro

La ricetta per la besciamella la trovi

QUI

Preparazione:

Puliamo e laviamo la rucola e sbollentiamola in acqua salata per qualche minuto, la scoliamo  e strizziamo e dopo averla tritata grossolanamente la saltiamo in padella insieme all’olio e all’aglio schiacciato (poi lo togliamo). Lavoriamo la ricotta con un pizzico di sale e pepe, uniamo l’uovo, i formaggi conservandone un piccola parte da spolverizzare, i pistacchi  tritati grossolanamente e infine la rucola amalgamiamo il tutto.

Sbollentiamo al volo le sfoglie in acqua salata e man mano adagiamole su di un canovaccio da cucina, distribuiamo al centro la farcia preparata e avvolgiamoli.

Imburriamo una teglia e disponiamo dentro i cannelloni versiamo sopra la besciamella spolverizziamoli con i formaggi rimasti e fiocchetti di burro, forno a 180° per 20 minuti, aspettiamo che facciano la crosticina.

iPiccy-collage

 

cann1

Crostata di ricotta e cioccolato bianco profumata alla vaniglia

Per questa crostata mi  sono ispirata alla ricetta di Benedetta Parodi apportando qualche variante agli ingredienti secondo i miei gusti, è una Crostata di un goloso che non si può descrivere, bisogna provarla, bravissima la signora Parodi ci propone sempre piatti salati semplici ma di gran gusto e dolci golosissimi, serviamola con un Prosecco ghiacciato!

crostata1

Ingredienti:

Per la base  di frolla la ricetta la trovi

QUI

250 gr di cioccolato bianco alla vaniglia (io ho utilizzato quello della Perugina)

500 gr di ricotta ( delicata)

1 vaschetta di lamponi

1 stecca di vaniglia

zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Dopo aver preparato la frolla facciamola riposare in frigo la solita mezz’ora, imburriamo poi la teglia che avremo scelto per la nostra crostata e stendiamo la pasta, la bucherelliamo e la facciamo cuocere coperta da fagioli secchi, inforniamo a 180° per 20/25 minuti minuti a seconda del forno. Nel frattempo ci prepariamo la crema di ricotta, sciogliamo a bagnomaria il cioccolato con un goccio di acqua, lavoriamo in una ciotola la ricotta con i semi della bacca di vaniglia e quando il cioccolato sarà ben sciolto e raffreddato uniamolo alla ricotta, lavoriamo il tutto fino a quando  non sarà ben amalgamata. Sul fondo della frolla adagiamo qualche lampone e versiamo la crema di ricotta e cioccolato, completiamo con i restanti lamponi e una spolverata di zucchero a velo. Teniamo in frigo prima di servire almeno 4/5 ore, preparata il giorno prima è ancora meglio.

PicMonkey Collage

Sformatini di ricotta e spinaci

 

Riciclando degli avanzi del mio frigo ho realizzato questi sformatini la cui ricetta originale (i soliti opuscoletti di cucina che vedi anche sul tavolo del parrucchiere) prevedeva qualche ingrediente diverso, ho imparato anche io a non buttare nulla  e confesso che c è molta soddisfazione quando si preparare qualcosa con quello che  si ha in casa! 

sformatini-1

Ingredienti per 6 pirottini:

500 gr di ricotta (io ho usato quella di peecora, ma va bene anche quella vaccina))

200 gr si spinaci (io quelli freschi o surgelati)

1 spicchio di aglio

una manciata di pistacchi

1 uovo

pomodorini datterini q.b.

origano q.b.

50 gr di parmigiano grattugiato

erba cipollina q.b.

sale e pepe q.b.

olio extra vergine di oliva q.b.

Preparazione:

Laviamo gli spinaci e facciamoli sgocciolare, in una padella rosoliamo l’aglio con l’olio  e quando sarà dorato lo togliamo e saltiamo  gli spinaci, una volta cotti li tritiamo con il coltello. In una ciotola lavoriamo la ricotta con i pistacchi tagliati grossolanamente, uniamo gli spinaci freddi, l’erba cipollina tagliuzzata, saliamo se ne necessario  e pepiamo, in ultimo uniamo l’uovo e il parmigiano e amalgamiamo il tutto. Nel frattempo tagliamo i pomodorini a metà li saliamo e pepiamo e uniamo un pizzico di origano , mezzo aglio schiacciato e un filo di olio inforniamo fino a quando non faranno un pò di crosticina. Irroriamo gli stampini con un goccio di olio e riempiamoli con la farcia di ricotta, forno a 180° per 20/25 minuti fino a quando non avranno la crostina sopra, ottimo il contorno di pomodorini.

picmonkey-collage1

 

Castagnole alla ricotta

Le castagnole alla ricotta sono come le ciliegie…una tira l’altra, è una versione delicata perchè non è presente il burro, sono sofficissime e veloci da preparare!

oto-castagnole1

Ingredienti per 15/20 castagnole:

80 gr di ricotta
50/60 gr di zucchero semolato
120 gr di farina 00
1 limone la scorza
1 uovo intero
1 pizzico di sale
essenza di vaniglia
2 cucchiaini colmi di lievito per dolci
1 bicchierino di liquore al bergamotto (o limoncello)
olio di semi di arachidi per friggere
zucchero a velo q.b.

Preparazione:

In una ciotola lavoriamo la ricotta con lo zucchero semolato e la scorza grattugiata del limone fino a quando non sarà diventata spumosa, aggiungiamo l’ uovo e il pizzico del sale e continuiamo a mescolare, l’essenza di vaniglia e il bicchierino di bergamotto, setacciamo la farina con il lievito e aggiungiamoli per ultimo, amalgamiamo il composto per bene, nel frattempo in una padella facciamo scaldare l ‘olio e quando sarà ben caldo aiutandoci con due cucchiaini cerchiamo di formare delle palline, lasciamo cadere nell’ olio e quando saranno dorate adagiamole su della carta da cucina a perdere l’olio in eccesso. Prima di servirle spolverizziamole con lo zucchero a velo.

La ricetta l’avevo vista su un opuscoletto di cucina io l’ho un pò rivisitata.

picmonkey-collage1

Frittelle di salvia

Un antipasto ghiottissimo con la salvia gigante e profumata raccolta dalla mia amica Loredana nel suo giardino…ne è venuta fuori questa ricettina veloce con quello che mi ritrovavo in casa…che dire sono andate a ruba…da provare!

1 salvia

Ingredienti per 4 persone:

Salvia
200gr di ricotta
30 gr di capperi
5 Filetti di acciuga

Per la pastella:

100 gr di farina
120 ml di acqua
1 cucchiaino di lievito istantaneo
Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Per la pastella:

In una ciotola versiamo la farina e l’acqua mescoliamo saliamo e pepiamo, in ultimo aggiungiamo il lievito, dobbiamo ottenere un pastella fluida.

Laviamo per bene le foglie della salvia e facciamole asciugare su un canovaccio da cucina.
Versiamo la ricotta sgocciolata in una ciotola, aggiungiamo i capperi e le acciughe tritate e pepiamo, amalgamiamo il tutto fino ad ottenere una crema da spalmare.
Farciamo le foglie di salvia con il composto preparato, passiamole nella pastella e friggiamo le frittelle in abbondante olio, lasciamo sgocciolare e serviamo calde, ma sono buone anche fredde.
Con queste dosi possiamo realizzare circa 20 frittelle.

Collage1

 

1 salvia

Crocchette di mortadella e ricotta rotolate nel mais

Che dire di queste crocchette? Sono sfiziosissime, profumate ,economiche, possiamo prepararle in mille occasioni…bisogna fare attenzione soltanto quando si friggono… allontanare i familiari perché altrimenti non arrivano in tavola…una tira l’altra !!!

croc di mort1

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di mortadella con pistacchi
300 di ricotta vaccina
100 gr di parmigiano
2 uova + 1 dove rotolare le crocchette
Pancarrè o pan baluletto q.b.
Pistacchi q.b.
Pepe q.b.
Farina 00 q.b.
Farina di mais q.b.
Olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione:

Tritiamo nel mixer la mortadella, poi il pane e teniamo da parte,col coltello tritiamo grossolanamente anche i pistacchi, in una ciotola lavoriamo la ricotta con un pizzico di pepe (non occorre sale perché la mortadella è già abbastanza saporita), aggiungiamo la mortadella tritata, il pane, il parmigiano, le uova ed i pistacchi

amalgamiamo il tutto e formiamo delle crocchette poco più grandi di una noce

2

Passiamole  nella farina bianca , nell’uovo sbattuto e per ultimo nella farina di mais, tra una crocchetta e l’altra laviamoci le mani, altrimenti non si infarineranno bene

3

friggiamo in olio bene caldo e lasciamo scolare l’olio in eccesso.

4

croc di mort1

Crostata di ricotta alla Laziale

La Crostata è un dolce che valorizza qualsiasi ingrediente…nella Crostata alla Laziale  la” ricotta “rende questa preparazione estremamente gustosa…da apprezzare in ogni momento della giornata o come delizioso fine pasto…e perchè no sul buffet dei nostri dolci di Capodanno!

crost  ric1

Per la frolla:

300 gr di farina

150 gr  di zucchero

150 gr di burro

1 uovo intero e 1 tuorlo

Buccia di arancia e di limone grattugiata

Per il ripieno:

400 gr di ricotta

200 gr di zucchero

1 uovo intero e 1 tuorlo

50 gr di uva sultanina

40 gr di frutta candita

buccia di arancia e limone grattugiata

1 pizzico di sale

1 bicchierino di Brandy

Preparazione:

Prepariamo la frolla come sempre e mentre questa riposa al fresco ci prepariamo il ripieno.

 

1

2

Ammolliamo l’uvetta in acqua tiepida, facciamo macerare i canditi in un pò di brandy e poi aggiungiamo anche l’uvetta strizzata.

3

In una ciotola versiamo la ricotta ben sgocciolata, lo zucchero, un uovo intero ed un tuorlo , la buccia grattugiata degli agrumi, l’uvetta e i canditi ben sgocciolati e amalgamiamo il tutto.

4

Stendiamo la pasta frolla in una teglia da forno e procediamo come per una normale crostata.

6

7

Forno a 180° per circa 40 minuti e comunque a seconda del forno

Primo piano