Brasato con cipolle di Tropea

Il brasato con le cipolle di Tropea è un secondo di carne veramente gustoso, servito con l’insalatina di rucola è il massimo, con il sughetto possiamo condire un buon piatto di spaghetti o tagliatelle con un pizzico di peperoncino e… il pranzo è completo!

brasato-di-vitello

Ingredienti:

1 kg di girello di vitello

500 gr di di cipolle rosse di Tropea

1 aglio

1 bicchiere di vino bianco

timo q.b.

1 noce di burro

sale e pepe q.b.

olio extravergine di oliva

1 mazzetto di rucola

aceto balsamico q.b.

 

Preparazione:

In un largo tegame rosoliamo il girello salato e pepeto con l’olio, l’aglio (che poi toglieremo) e la noce di burro, rosoliamo da tutti i lati fino a quando non sarà ben sigillato, nel frattempo puliamo le cipolle e lasciamole qualche minuto in acqua, quando la carne sarà ben rosolata da tutti i lati bagniamola con il vino bianco e facciamo evaporare, uniamo le cipolle tagliate a spicchi e il timo, uniamo dell’acqua calda fino a coprire il tutto e lasciamo cuocere con il coperchio per almeno due ore, di tanto in tanto giriamola. Quando sarà ben cotta spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare, la cipolla sarà diventata una cremina, affettiamolo a fette non spesse e serviamolo con la salsina di cipolle e una insalatina di rucola condita con olio, pepe e aceto balsamico. La salsina di cipolle  è ottima anche per condire degli spaghetti o tagliatelle.

 

collage1

Annunci

Tortano con lievito madre (senza uova)

Il lievito madre conferisce a questa preparazione una morbidezza unica e che dire del ripieno…un mix di ingredienti profumatissimi che si sposano bene tra loro!

rustica1

Ingredienti:

600 gr di semola rimacinata
150 gr di lievito madre rinfrescato
350/400 gr di Acqua
1 cucchiaino di sale
Olio extra vergine q.b.
Pepe nero q.b.

Per il ripieno:

150 gr di caciocavallo Silano
150 gr di Salsiccia stagionata
150 gr di Pecorino stagionato
100 gr di noci
pepe nero q.b.

Per prima cosa rinfreschiamo il lievito madre, in genere dopo tre ore è già attivo, versiamo la farina sulla spianatoia e al centro inseriamo il lievito sciolto nell’acqua e cominciamo ad impastare , aggiungiamo anche il sale e l’olio meno di mezzo bicchiere, lavoriamo il tutto fino ad avere un impasto liscio. Lasciamo lievitare in una ciotola oleata e coperta da pellicola fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Nel frattempo tagliamo a cubetti la salsiccia stagionata,il pecorino e il caciocavallo silano, (si possono usare anche altri salumi e formaggi) e tritiamo le noci grossolanamente. Trascorso il tempo stendiamo la pasta con le mani formando un rettangolo, distribuiamo sopra il ripieno preparato e pepiamo, a questo punto arrotoliamo l’impasto con il suo ripieno e formiamo un tortano spennelliamolo con olio.
Forno a 180° per 40 minuti a seconda del forno.

1-collage-rustica

2-coolage-rustica

img_7804

Salsa di pere allo zenzero

Deliziosa la salsa di pere allo zenzero ideale per accompagnare un buon tagliere di formaggi stagionati o carni bianche, ma anche da utilizzare come farcia per crostate, biscotti ed altro…il gusto agrodolce conferisce a qualsiasi ricetta un profumo ed un gusto particolare!

foto-salsa_burned1

Ingredienti:

4 pere williams
1 lime (solo il succo)
1/2 bicchiere di Vino bianco
50 gr di zucchero semolato
1 cucchiaino di miele
zenzero fresco grattugiato q.b.

Preparazione:

Dopo aver lavato le pere togliamo il torsolo e tagliamole a cubetti, poniamoli in una padella a fuoco basso e aggiungiamo lo zucchero, il succo del lime, il miele e il vino bianco.Facciamo bollire il tutto per almeno 30 minuti, quando la salsa si sarà addensata grattugiamo sopra lo zenzero, amalgamiamo e spegniamo il fuoco. Una volta fredda, frulliamola nel minipimer risulterà morbida e vellutata.

Profumatissima!

picmonkey-collage1salsa

 

Tarlette di brisèe con peperoni e caciocavallo

Un finger food  molto sfizioso e profumato da sfruttare in mille occasioni!

briseeeee

Ingredienti:

1 confezione pasta brisèe

2 peperoni rossi

 150 gr di caciocavallo

timo q.b.

basilico q.b.

1 aglio

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Puliamo i peperoni e tagliamoli a strisce, in una padella rosoliamo l’aglio e dopo che avrà sprigionato il suo profumo togliamolo ,uniamo i peperoni saliamo e peppiamo, profumiamo con un pò di timo. Srotoliamo la brisèe, imburriamo la teglia che usiamo per i muffin e rivestiamola con la pasta ricordandoci bucherellarla (io ho usato un bicchiere per avere delle forme più uguali) , inforniamo per 10 minuti a 180°, nel frattempo i peperoni saranno croccanti, versiamoli in un piatto e tagliamoli a cubetti, tagliamo anche il caciocavallo a dadini. Trascorsi i 10 minuti togliamo le tarlette e riempiamole con i peperoni e il caciocavallo, facendo piccoli stati, terminiamo con il caciocavallo e il timo, inforniamo per altri 10/15 minuti fino a quando non saranno dorati, decoriamo con le fogline di basilico.

collage1

Pane alla zucca e mais (con lievito madre)

 Questa ricetta l’avevo vista su un piccolo ricettario dedicato al pane e mi piaciuta tantissimo per il suo gusto tra il dolce e il salato, io ho apportato qualche modifica usando naturalmente il mio lievito madre, da consumare  con cibi salati  e dolci!

pane-alla-zucca1

Ingredienti:

400 gr di farina 0

200 gr di farima di mais

300 gr di polpa di zucca

150 gr di lievito madre rinfrescato

1 cucchiaio di miele di acacia o di zucchero

4/5 cucchiaio di semi di zucca (secondo i propri gusti)

4 cucchiai di olio di mais

1/2 bicchiere di latte

12 gr di sale

Preparazione:

Sciogliamo il lievito madre nel mezzo bicchiere di latte tiepido insieme al miele, preparaiamo la planetaria con il gangio impastatore, quando il lievito sarà ben sciolto versiamolo nella ciotola e lavoriamo un pò a bassa velocità, uniamo le farine  e la zucca precedentemente tagliata a dadini e lessata in acqua salata, alziamo la velocià e uniamo anche l’olio,  i semi di zucca e il sale, facciamo girare fino a quando il composto non sarà ben amalgamato. Versiamolo sulla spiantoia infarinata  e lavoriamolo ancora un pò, diamogli la forma rotonda  e poniamolo su di una teglia rivestita di carta forno.aiutandoci con uno spago da cucina diamogli la forma di una zucca, decoramo con i semi e  lascimolo lievitare tutta la notte coperto con un canovaccio.

Forno a 180° fino alla cottura, una volta sfornato togliamo lo spago.

collage1

Scaloppine di vitello con peperonata al balsamico

Un secondo di carne velocissimo e  appetitoso da proporre in tutte le stagioni !

scal-2

Ingredienti per 4 persone:

Girellino di vitello (io ho calcolato 10 fette)

farina q.b.

timo

1/2 bicchiere di vino bianco

olio extra vergine di oliva

sale e pepe q.b.

La ricetta per la peperonata al balsamico la trovi 

QUI

pep1-copia

Preparazione:

Saliamo le fettine di girello e passiamole nella farina, in una larga padella mettiamo l’olio e adagiamo la carne facendola rosolare da ambo i lati, profumiamo con  il timo e regoliamo di sale se necessario,pepiamo, sfumiamo con il vino bianco e ultimiamo la cottura. Se il girello è tenero le scaloppine saranno pronte in pochi minuti, nel frattempo prepariamo la peperonata al balsamico come da ricetta, quando saranno entrambe pronte impiattiamo insieme carne e contorno.

collage1

 

Frittelle di zucca saporite

A volte le cose semplici sono le più buone, come queste frittelle di zucca saporitissime!

frittelle-di-zucca1

 

Ingredienti:

500 gr di zucca

farina q.b.

1 uovo

50 gr di pecorino

50 gr di parmigiano

erba cipollina q.b.

prezzemolo tritato q.b.

acqua q.b.

sale e pepe q.b.

olio di semi di arachidi

Preparazione:

Puliamo la zucca e lessiamla per pochi minuti in acqua salata, fino a quando non sarà morbida, schiacciamola con una forchetta, uniamo i formaggi, l’erba cipollina e il prezzemolo tritato, l’uovo  e se necessario regoliamo di sale, pepiamo e aggiungiamo man mano l’acqua fino ad avere la consistenza di una pastella. In una padella facciamo riscaldare abbondante olio e con un cucchiaio lasciamo scendere il composto poco alla volta, rigiriamole e quando saranno doratissime poniamole su della carta forno per asciugare l’olio in eccesso.

Una tira l’altra!collage1

frittelle-di-zucca1

 

Crostata al cacao con budino alla vaniglia e riccioli di nutella

Una variante della crostata veramente golosa e di facile esecuzione che stupirà i vostri ospiti…a me è successo!

crostata-al-cacao

Ingredienti:

Per la frolla la ricetta la trovi

QUI

aggiungiamo 30 gr di cacao e i semini di 1 bacca di vaniglia

(togliamo il limone)

1 confezione di budino alla vaniglia

Nutella q.b.

zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Prepariamo la frolla al cacao come descritto nella mia ricetta ( si può usare anche la propria ricetta)  e lasciamola riposare in frigo almeno mezz’ora, trascorso il tempo stendiamola nella teglia che abbiamo deciso di usare e inforniamola per 20/25 minuti a seconda del forno. Nel frattempo prepariamo il budino come descritto sulla confezione e lasciamo un pò intiepidire, sforniamo la frolla  e versiamo il budino nel guscio. Teniamolo in frigo almeno tre ore, così si addenserà al momento di servire decoriamo la crostata con i riccioli di nutella con l’aiuto di una sac a poche e una spolverata di zucchero a velo.

Golosissimaaaaa !

fetta-drolla-1

Collage1.jpg

Scaloppine di lonza di maiale con salsa alla melagrana

Ottimo secondo da preparare in pochissimo tempo, la salsa alla melagrana sposa benissimo con questo piatto, approfittiamone in questo periodo perchè i nostri mercati abbondano di questo delizioso e salutare frutto! 

lonza

Ingredienti 4 persone:

8 fettine di lonza di maiale

farina q.b.

timo q.b.

1 bicchiere di vino bianco

olio extra verdine di oliva

sale e pepe q.b.

Per la salsa alla melagrana la ricetta la trovi

QUI

Preparazione:

Mettiamo a macerare per circa un ‘ora le fettine di lonza utilizzando metà del vino bianco insieme al timo e al pepe nero,  trascorso il tempo le asciughiamo un pò le saliamo e le passiamo nella farina, in una padella versimo l’olio e quando sarà ben caldo adagiamoci le fette di lonza, facciamole rosolare prima da un lato poi dall’altro aggiungiamo anche del timo fresco e ancora ancora del pepe nero, appena saranno dorate sfumiamo con il rimanente vino, una volta evaporato adagiamole nel piatto di portata e serviamola con la nostra salsa alla melagrana.

collage1